L'ambliopia cioe' non utilizzare in parte o del tutto la funzionalita' visiva di un occhio, il cosiddetto "occhio pigro" o " lazy eye " , e' una patologia  che colpisce  il 3% dei bambini nella prima infanzia in tutto il mondo, oggi potrebbe essere curata , trattata e definitivamente sconfitta da un  videogame.

Questo  è quello che  spera  Ubisoft, casa produttrice canadese, che ha lanciato sul mercato  un vero e proprio videogioco  "DIG RUSH " , che  contiene un software brevettato per curare l'ambliopia.

Per utilizzare questo videogioco  ci vogliono degli occhiali 3D (tridimensionali) e  un Tablet.

Il Bambino  quando gioca utilizza  in maniera diversa l'occhio 'dominante' e quello 'pigro' lavorando sul contrasto degli oggetti sullo schermo.

Alcuni Autori  hanno già indicato in lavori scientifici internazionali un netto miglioramento dell'ambliopia nei bambini o ragazzi  che  hanno giocato con questo videogame.

Recentemente la Ubisoft insieme alla McGill University e Amblyotech Inc, ha chiesto ufficialmente l'approvazione  della FDA (U.S. Food and Drug Administration ). 

 

Ulteriori informazioni

 

ANSA

Medicitalia