Avere una vita sessuale sana ed attiva fa bene alla salute e da felicità.

Ma l’attività sessuale può influenzare i nostri occhi e la vista?

Direi proprio di no!

Fare sesso non consuma gli occhi, come ci dicevano da ragazzini,

ma dobbiamo stare attenti, questo si.

Se abbiamo una buona e normale attività sessuale,

dobbiamo sapere come si diffondono le malattie

sessualmente trasmissibili (MST). 

Molte malattie sessualmente trasmissibili possono anche danneggiare i nostri occhi e la vista. Con una buona educazione sessuale, confidandosi sempre con il proprio partner e facendo “sesso sicuro” si può ridurre o addirittura annullare il rischio di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile (MST).

Se invece hai o sei portatore di una malattia sessualmente trasmissibile, parla della cosa molto chiaramente con i tuoi partner e fai solo sesso sicuro.

 

Herpes ed occhio

Esistono due tipi di virus erpetico:

  • Il tipo I (uno) causa le tipiche vescicole febbrili. Quasi il 90 percento della popolazione mondiale è stata esposta a herpes di tipo I in un certo momento della loro vita. 
  • L'HSV di tipo II (due) causa invece l'herpes genitale.

Entrambi i tipi di herpes possono manifestarsi e comparire in qualsiasi parte del corpo, e tutti e due possono causare gravi infezioni oculari e portare anche alla cecità. 

Una infezione da herpes virus negli occhi può creare brutte cicatrici corneali (leucomi) o danneggiare in maniera definitiva le vie lacrimali ed in dotto naso-lacrimale.

L'HSV può dare anche corioretiniti, uveiti posteriori e cicatrici con trazioni vitreo retiniche tali da creare un distacco di retina o lesioni maculari (cecità). Entrambi i tipi di virus dell'herpes vengono trasmessi dal contatto diretto (pelle su pelle). 

L'herpes entra nell'occhio attraverso il contatto facciale diretto con una lesione da herpes attiva o o quando ci si tocca gli occhi dopo aver toccato una lesione erpetica attiva. 

Proteggiti sempre usando preservativi e lavati sempre molto accuratamente le mani. 

Se il tuo partner sta avendo una infezione erpetica in fase epidemia attiva, non toccare mai le sue ferite.

 

Sifilide ed occhi

La sifilide è una malattia sessualmente trasmessa che di solito provoca piaghe e brutte eruzioni cutanee.

La lue può avere effetti anche molto più gravi, persino mortali, se non curata in maniera adeguata.. Per fortuna, la sifilide si cura molto bene con antibiotici soprattutto nelle prime fasi. 

Quando la sifilide colpisce gli occhi può causare l'infiammazione della congiuntiva, della cornea, dell’uvea, del nervo ottico e della retina (corioretiniti specifiche). Ognuna di queste affezioni può causare problemi seri e di lunga durata agli occhi ed alla vista.

I primi sintomi sono a volte banali: dolore oculare, secchezza, aloni e glare intorno alle fonti luminose, variazioni del visus.

L’anamnesi gioca un ruolo fondamentale per la diagnosi differenziale. Bisogna sempre dire tutto al medico oculista curante.

La sifilide colpisce l'intero corpo dell’individuo una volta che ci si è infettati. 

Non ci sono terapie preventive da fare per proteggere gli occhi: la sifilide viaggerà comunque attraverso il flusso sanguigno. Quando i preservativi vengono usati correttamente, possono molto spesso proteggere dalla sifilide. Tuttavia, eventuali lesioni o piaghe da sifilide che non sono protette dal preservativo saranno comunque molto contagiose.

 

Gonorrea e Occhi

La gonorrea infetta i genitali, l'ano, la gola e gli occhi. Di solito è diffuso da partner con pochi o quasi nessun sintomo. La gonorrea può essere trattata con farmaci, ma negli ultimi anni alcuni ceppi sono diventati resistenti ai farmaci usati più spesso (venere di Bangkok).

Quando la gonorrea infetta gli occhi, può causare una grave forma di congiuntivite con una grande quantità di secrezione purulenta abbastanza caratteristica. 

La gonorrea può essere trasmessa da una madre infetta a suo figlio durante il parto.

(per questo per Legge si pratica in Italia la profilassi alla credè).

Una persona si infetta agli occhi con il diplococco della gonorrea attraverso il contatto diretto con i fluidi corporei durante o dopo il sesso, toccando gli occhi durante o dopo il sesso.

I preservativi e il sesso sicuro possono prevenire la maggior parte delle infezioni da gonorrea.

 

Verruche venerea e gli occhi (condilomi acuminati o creste di gallo)

Condilomi acuminati e occhi. Le verruchedi origine venerea ( condylomata acuminata ) sono un'infezione virale trasmessa dal contatto diretto con il tessuto della verruca. Le verruche possono presentarsi sulle palpebre sulla bocca o sulle mucose genitali o anali. Negli occhi, le verruche veneree possono causare protuberanze color pelle e irritazione a lungo termine della superficie dell'occhio.Il virus che causa verruche di tipo venereo è una delle numerose varianti del papilloma Virus umano (HPV).

Le verruche veneree possono interessare gli occhi dopo il contatto diretto tra gli occhi e le verruche, o toccando gli occhi dopo aver toccato le verruche. Fare Sesso sicuro e un buon lavaggio delle mani possono davvero ridurre il rischio.

 

AIDS e occhi

Il virus dell’immunodeficienza umana (HIV, AIDS o SIDA) causa emorragie e ischemie dei vasi retinici. Avere l'HIV o l'AIDS può anche aprire la porta a una più grave infezione alla retina da un virus chiamato Citomegalovirus (CMV). L'infezione da CMV può portare a brutte corioretiniti, distacco di retina e infine alla cecità. L'AIDS può anche causare lesioni cancerose (Sarcoma di Kaposi) che si può presentare anche sulle palpebre o sulla congiuntiva. L'infezione da HIV può anche facilitare una grave sovra infezione da altre malattie sessualmente trasmissibili. 

Preservativi e sesso sicuro possono ridurre il rischio di contrarre l'HIV. Una volta che una persona ha l'HIV o l'AIDS, può avere lesioni oculari attraverso il flusso ematico (sangue) e i tessuti corporei infetti.

 

Pidocchi e occhi

Sono parassiti a sei zampe che si trovano molto più spesso nei peli pubici. Sono una specie diversa dai pidocchi che si trovano di solito in cima alla testa. Tuttavia, i pidocchi pubici possono presentarsi su qualsiasi parte pelosa del corpo, comprese le sopracciglia e le ciglia.

Il parassita si attacca alle ciglia ed ai peli del sopracciglio iniettando la sua saliva nella pelle. Questo provoca un tragico prurito a lungo termine e sensazioni di bruciore nella pelle delle palpebre e della fronte.

Le infestazioni da pidocchi sono curabili e i pidocchi non trasmettono per fortuna altre malattie.

 

I contenuti scientifici e gli articoli sono forniti e scritti GRATUITAMENTE dai medici chirurghi e professionisti iscritti a Medicitalia.

E' vietata qualsiasi riproduzione e divulgazione anche parziale senza la prevista autorizzazione.