In un recente studio pubblicato su AAO American Academy of Ophthalmology si è inneggiato alla Vitamina A.

I risultati di questo lavoro scientifico supportano l'ipotesi che la vitamina A possa rallentare la perdita della funzione dei coni nei bambini con retinite pigmentosa (RP).

Lo studio ha incluso 55 piccoli pazienti con RP che hanno assunto vitamina A (da 5.000 UI a 15.000 UI al giorno, a seconda dell'età). 

Venticinque bambini non sono stati trattati con Vitamina A e sono stati utilizzati come campione di controllo. 

Il principale risultato è legato alla stabilizzazione del tasso di variazione annuale dell'ampiezza elettroretinografica (ERG) dei Coni con lampi bianchi a 30 Hz.

 

 

I pazienti sono stati seguiti per un periodo di tempo medio da 4 a 5 anni. 

L 'integrazione di vitamina A ha dimostrato un rallentamento di quasi il 50% del tasso esponenziale medio di declino dell'ampiezza dell'elettroretinogramma nei Coni pieno rispetto ai pazienti di controllo. 

Sebbene lo studio mostri un buon rallentamento del tasso di perdita dei coni nel gruppo trattato, non sembra che porti a un netto miglioramento clinico, poiché la valutazione de visus era molto simile tra i vari gruppi e la dimensione del campione era relativamente molto piccola.

Anche se non definitivi, i risultati suggeriscono che l' assunzione di vitamina A potrebbe essere utile nel rallentare la progressione della RP nei bambini. 

In particolare, l'integrazione di vitamina A potrebbe essere utile per i bambini ad alto rischio di Retinopatia Pigmentosa molto aggressiva.

La vitamina A è un vero toccasana non solo per gli occhi ma per tutto l’organismo: potenzia il sistema immunitario contrastando l’insorgere di infezioni, come le infezioni vaginali, protegge la cute, i capelli, le ossa ed i denti.

La vitamina A è una vitamina liposolubile che deriva da due fonti, i retinoidi e i carotenoidi.

 

 

I retinoidi si trovano nelle fonti di origine animale, come fegato, uova, latticini;

mentre i catotenoidi (beta-carotene) si trovano in abbondanza nelle verdure molto colorate: carote, zucca, barbabiotole, pomodoro, peperoni e peperoncino rosso.

Anche l’aglio ne è ricco, così come il prezzemolo, la lattuga, il crescione, il tarassaco, gli spinaci e l’indivia.

Tra le verdure che hanno una buona quantità di vitamina A troviamo anche il sedano, i broccoli, i cavolini di Bruxelles e il cavolo.

La frutta colorata ha moltissima vitamina A: melone, pesche, albicocche, ciliege, mango, papaia, nespole, pesche e anguria.

Ricche di vitamina A sono anche la pappa reale e il polline, il germe di grano, la spirulina, l’olio di soja, l'olio di fegato di merluzzo, i fagioli.

La dose raccomandata di Vitamina A è di circa 5000 UI al giorno.

 

I 10 alimenti più ricchi di Vitamina A

  • Olio di fegato di merluzzo
  • Fegato di tacchino, d'oca, di vitello
  • Carote
  • Paprika
  • Pepe Cayenne
  • Peperoncino
  • Foglie di vite
  • Patata dolce americana

 

Ulteriori approfondimenti su 
www.aaojournal.org

www.aao.org
American Academy of Ophthalmology

https://www.aao.org/editors-choice/vitamin-slows-progression-of-retinitis-pigmentosa-

#realvision

#profluigimarino