Uno studio recente pubblicato sul Journal American Dermatol ha valutato i  possibili fattori di rischio associati ad acne giovanile; il possibile impatto della famiglia, delle abitudini personali, dei fattori dietetici e della storia mestruale.

Sono stati studiati 205 pazienti di età compresa fra i 10 e 24 anni con diagnosi di acne moderata o grave e confrontati con 358 pazienti di età analoga con diagnosi di acne lieve o assente.

i risultati dello studio hanno evidenziato una stretta correlazione fra acne e familiarità per acne nei parenti stretti (odds ratio 3.41, 95% confidence interval 2.31-5.05)

Il rischio di sviluppare acne è invece inversamente proporzionale al body mass index e quindi con l'obesità.

Non è stata evidenziata alcuna associazione con il fumo.

Al contrario il rischio di insorgenza di acne aumenta con l'aumentato consumo di latte (odds ratio 1.78, 95% confidence interval 1.22-2.59).

Il consumo di pesce sembrerebbe avere un effetto protettivo (odds ratio 0.68, 95% confidence interval 0.47-0.99)

 

Fonti bibliografiche: