Un importante studio pubblicato nel 2013 su Journal Epidemiol Comm. Health ha voluto studiare la correlazione fra il tempo in cui il bambino va a letto a dormire e lo sviluppo cognitivo a 7 anni di età.

Pazienti

Lo studio ha preso in considerazione oltre 11.000 bambini inglesi di 7 anni di età!

Risultati

Ebbene la regolarità negli orari del sonno sembra associata ad un corretto sviluppo cognitivo del bambino.

Al contrario orari del sonno irregolari erano associati a peggiore performance nella lettura, nella matematica e nelle abilità spaziali verificate attraverso una serie di test effettuati a 7 anni.

Non differenze significative invece sono state evidenziate tra maschi e femmine.

Conclusioni

Di qui l'importanza di raccomandare ai genitori di cercare di rendere quanto piu' abituale e routinario il sonno del proprio bambino; rispettando gli orari fissi nell'andare a letto, evitando di vedere troppa televisione prima del sonno. Insomma cose apparentemente banali, da cui dipende il benessere psicofisico nei nostri bambini, eppure......non sempre rispettate nelle nostre famiglie

 

Fonte bibliografica

Journal Epidemiol Community and Public health 2013 Jul 1210.1136
Kelly Y, Kelly J, Sacker A - "Time for Bed: association with cognitive performance in 7 year old children: a longitudinal  population based study"