26 Settembre - GIORNATA MONDIALE SULLA CONTRACCEZIONE

Questa giornata è nata per fornire ai giovani tutte le informazioni legate alla salute sessuale e alla contraccezione.

Secondo le statistiche il 15% degli italiani si dichiara “non molto familiare” con la contraccezione, e il 32% ammette di essere “spesso confuso”.

Questo si riflette sull’utilizzo di pratiche rischiose, come il coito interrotto, che non garantiscono la protezione né da malattie sessualmente trasmissibili, né da gravidanze indesiderate: quasi il 30% delle ragazze quindicenni, che hanno avuto rapporti sessuali completi, dichiara di non aver utilizzato né il preservativo né la pillola contraccettiva.

In questo panorama non proprio confortante, prende una posizione di rilievo l’iniziativa del “SAFESEX HAPPYHOUR TOUR - L’aperitivo contraccettivo”, sponsorizzata da RossoLimone Srl, l’azienda italiana che promuove il benessere sessuale femminile e di coppia.

Grazie alle sue consulenti presenti in tutto il territorio italiano, quest’azienda sta portando informazione anche sui contraccettivi meno conosciuti. Le consulenti sono supportate da esperti, quali medici, psicologi e consulenti in Sessuologia Clinica, per rispondere ai dubbi presentati dalle utenti che incontrano, e in caso di disturbi sessuali.

Durante questi aperitivi, oltre a distribuire gratuitamente preservativi maschili, le consulenti RossoLimone presentano dispositivi di sicurezza contro le malattie sessualmente trasmissibili, come il preservativo femminile e l’oral safe.

Il primo di questi “aperitivi contraccettivi” si è tenuto ad Alessandria, presentato dalla consulente Stefania Guerci, l’ideatrice di questi aperitivi. A seguire l’11 settembre l’aperitivo è stato presentato a Bordighera, il 4 di ottobre sarà a Firenze.

Si è riscontrato molto interesse da parte di giovani e meno giovani, per questo tipo di evento, forse perché si parla di contraccezione e sesso sicuro in luoghi “neutri”, come ad esempio caffetterie, rendendo più semplice l’approccio.

Molti giovani hanno bisogno di essere indirizzati sull’importanza dell’igiene e della contraccezione, sul rispetto per il proprio corpo e di quello del proprio partner, per vivere serenamente la propria sessualità, per evitare situazioni che possano portare disagi e problemi nella sfera sessuale.

In caso di evidenti e ripetuti disturbi sessuali, come dolore durante i rapporti, mancanza di orgasmo, calo del desiderio, perdita d’erezione o eiaculazione precoce, è fondamentale rivolgersi a un esperto in Sessuologia, per capire le cause e valutare un’eventuale percorso terapeutico.