"Il sesso occasionale provoca ansia e depressione".

In questo modo è stato generalmente commentato sul web l’esito di una ricerca californiana presentata in questi giorni. Ma è proprio così?

La ricerca è stata condotta dalla California State University di Sacramento (USA) su un campione di 3907 studenti tra 18 e 25 anni ed era basata sulle risposte a un questionario online che affrontava una molteplicità di argomenti tra cui l'identità, la cultura, il benessere psicologico e i comportamenti a rischio.

Cosa è emerso?

Da tale studio emerge innanzi tutto un dato significativo: “solo” l’11%  dei ragazzi /e intervistati pratica sesso occasionale. A conferma delle numerose ricerche che attestano un nuovo bisogno di coppia in questa età e in questa fase storica. Si evidenzia inoltre che i maschi sono più propensi al sesso occasionale che le femmine (18,6 % - 7,4 %).

Ma coloro che lo praticano si dichiarano soddisfatti?

Dalla indagine californiana si evidenzia che il sesso occasionale è correlato positivamente con il disagio psicologico e negativamente con il benessere. Sarebbe a dire che dove c’è sesso occasionale c’è malessere psichico e manca il benessere interiore.

Allora si può dire che fare sesso occasionale causa malessere?

Tale domanda riguarda la causa-effetto. La ricerca non stabilisce che il sesso occasionale è la causa del malessere, ma solo che le due cose sono compresenti. Potrebbe essere anche viceversa, cioè che sia il malessere la causa del sesso occasionale...

Diciamo questo non tanto per difendere o incoraggiare il sesso occasionale, senza coinvolgimento emotivo, peraltro più frequente nella stagione estiva. Quanto piuttosto per incentivare una lettura critica e non semplificatoria o moralistica dei dati che emergono dai più svariati studi sulla sessualità, spesso interessanti ma anche talvolta malamente interpretati o commentati.

Quindi il titolo corretto è:

Sesso occasionale provoca ansia e depressione?

con il punto interrogativo.

 

Fonte: Ricerca | CorriereUniv.it - Corriere dell'Università Job 1/7/2013