gianluca.cali_logosw-trasp

In ottica cognitivo-comportamentale, l'assessment psicologico è un momento fondamentale della psicoterapia. Si tratta della valutazione del funzionamento globale della persona che ci chiede aiuto, della costruzione di un modello coerente che possa spiegare le difficoltà che la affliggono, e della costruzione di una ipotesi di trattamento, flessibile ma allo stesso tempo definita.

E' da tempo disponibile una batteria per l'assessment cognitivo-comportamentale, la batteria CBA 2.0. Si tratta di una serie di prove standardizzate su un ampio campione normativo italiano, che offre numerose informazioni quali-quantitative, e che può ottimizzare l'assessment, costituendo un punto di partenza per eventuali approfondimenti successivi.

La batteria comprende 10 schede, che valutano:

  • la storia personale, le attuali condizioni di vita, familiari, lavorative e socio-relazionali, i problemi e la motivazione al trattamento del soggetto
  • l'ansia di stato e di tratto
  • alcune dimensioni stabili della personalità
  • lo stress ed i suoi eventuali correlati psicofisiologici
  • le principali paure e stimoli ansiogeni del soggetto
  • i sintomi depressivi
  • alcune dimensioni relative ad ossessioni e/o compulsioni.

Uno dei punti di forza della batteria, ovvero la sua completezza, rappresentava allo stesso tempo un ostacolo alla sua somministrazione, in quanto lo scoring e la stesura di un profilo narrativo impiegavano molto tempo e molte energie.

Su iniziativa dell'Istituto Tolman di Palermo, dell'AIAMC (ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ANALISI E MODIFICAZIONE DEL COMPORTAMENTO E TERAPIA COMPORTAMENTALE E COGNITIVA) e del CBA Team, è ora disponibile per tutti i soci AIAMC un software gratuito per lo scoring automatico, l'archiviazione dei protocolli e la formulazione di un report che contiene sia la sintesi dei punteggi, confrontati con la popolazione normativa di riferimento, sia un report narrativo, che possono essere agevolmente stampati ed allegati alla cartella del paziente.

Di seguito i link alla pagina dell'Istituto Tolman contenente le istruzioni per il download, ed all'AIAMC, con la speranza che il software possa essere un ausilio agli psicoterapeuti che ne faranno uso: