diabete 6Si sa che il nostro cervello necessita di energia e quindi di zucchero (glucosio) per il suo metabolismo cellulare, per i processi trofici che continuamente avvengono nel corso della vita (dal rinnovamento di costituenti cellulari alla riparazione di lesioni) e per la sua funzione specifica di trasmissione dell’impulso nervoso…ma fino ad un certo punto!

Infatti, in un recente studio condotto in Germania si è appurato che il “troppo…“ può determinare disordini della memoria in soggetti sani e non diabetici.

Allo studio hanno partecipato 141 soggetti, di cui 72 di sesso femminile, in buona salute (assenza documentata di patologia diabetica, né disturbi della memoria o di altre disfunzioni cerebrali) e con un’età media di 63 anni.

I partecipanti sono stati sottoposti al Rey Auditory Verbal Learning Test per la valutazione delle funzioni di memoria con monitoraggio dell’attività cerebrale e dei livelli ematici sia dell’insulina che dell’emoglobina glicosilata (HbA1c).

 

La conclusione di questa procedura ha evidenziato che i valori bassi di HgA1c erano associati ad una migliore funzionalità della memoria, mentre quelli più elevati coincidevano con alterazioni della stessa, portando gli Autori ad ipotizzare che…troppo zucchero non giova alla memoria!

 

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24153444

Neurology. 2013 Oct 23. [Epub ahead of print]
Higher glucose levels associated with lower memory and reduced hippocampal microstructure.