Proprio in concomitanza con il World Aids Day arriva anche in Italia il test per autodiagnosi dell’HIV.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha ribadito ieri l’importanza dell’autotest che può essere eseguito a casa propria e dà una risposta rapida in circa 15 minuti.

Grazie ai nuovi farmaci, oggi disponibili, l’AIDS non è più una malattia che porta sicuramente a morte ma è un problema virale che può essere controllato, come e forse meglio di una Epatite di tipo C, ma il tabù, legato a questa malattia, sembra tenacemente permanere ed ancora un numero significativo di persone, anche nella nostra civile ed informata Europa, ha preso il virus ma non lo sa.

 

          

 

Infatti nel nostro Continente, secondo il Centro di Controllo delle malattie (Ecdc), ci sono circa 122.000 persone sieropositive per l'HIV che non sanno di esserlo.

Anche il periodo che intercorre tra l’infezione e la sua diagnosi è ancora troppo alto, circa quattro anni, con il 50% dei pazienti che arriva a scoprire il virus quando la malattia è in fase avanzata.

 

              

 

Da oggi è possibile acquistare il test di autodiagnosi per HIV in farmacia, senza ricetta, al costo di 20 euro, e poi con tranquillità eseguirlo al proprio domicilio; la risposta è quasi immediata, cioè, come già detto, dopo circa 15 minuti.

Il farmacista può consegnare il test, con il relativo materiale informativo sulla malattia, solo a persone maggiorenni.

I farmacisti infine che vorranno ordinare questo test rapido dovranno comunque prima seguire un corso di formazione, on line, su come rapportarsi al cliente che comprerà questo tipo test di autodiagnosi.

 

Altre informazioni:

http://www.medicitalia.it/blog/andrologia/3657-regole-sicure-evitare-aids.html