La nostra mission

Lettera di intenti rivolta ai professionisti iscritti a medicitalia.it

Gentile Dottoressa/Dottore,

Le sottoponiamo questa informativa poiché, prima di completare definitivamente l'iscrizione a MedicItalia, è opportuno che Lei acquisisca una piena consapevolezza dei principi che formano questa comunità e delle regole che nel tempo e in maniera del tutto libera i Medici che vi si dedicano hanno inteso stabilire nell'ambito di una spontanea autodeterminazione in perfetta sintonia con le decisioni dello Staff.

Nato nel 2000, il “progetto MedicItalia” ha subito una progressiva e positiva evoluzione nel tempo, che lo ha portato ad occupare un ruolo di spiccato rilievo nel panorama della medicina on-line e che gli ha consentito l'assegnazione di prestigiosi riconoscimenti (http://www.econtentaward.it/2008/Press/Classifica_Finale.asp#) fino ad ottenere, nel febbraio 2010, la certificazione HonCode per la trasparenza e l'affidabilità dell'informazione sanitaria in rete.

Sono risultati assai lusinghieri cui tutti gli iscritti hanno contribuito anche mediante l' adesione a certi principi di etica e correttezza che hanno contraddistinto il servizio e che hanno trovato favorevole riscontro nelle aspettative e nel gradimento del pubblico.

Questo pone MedicItalia, e quindi i suoi Consulenti: medico, odontoiatra e psicologo (laureato in psicologia in possesso della laurea magistrale ed iscritto nella sezione A dell'ordine degli Psicologi), in una condizione di spiccata visibilità, tanto in senso positivo che potenzialmente negativo, tenuto anche presente il problema, da più parti spesso sollevato, del fiorire dei siti web di ispirazione medica e della qualità, attendibilità e potenziale insicurezza delle informazioni che essi sono in grado di veicolare. È emersa fortissima in questo senso la volontà di mantenere le distanze da un certo modo di fare web-medicina e consolidare la strada della “qualità inattaccabile” fin ora perseguita. “Medicitalia è un'altra cosa”.

Tali intenti vengono costantemente ricercati con ferrea determinazione e con attenta vigilanza grazie anche alla spontanea aggregazione generata da un nucleo originario di Medici, che hanno da sempre condiviso un certo modo di intendere il servizio che viene offerto e che hanno assunto una funzione di “gestione affettiva” del servizio che a tutt' oggi si fonda in larga parte sulla “Responsabilità etica degli stessi Medici iscritti”.

È opportuno quindi che chi intenda accostarsi a questa realtà compia ogni sforzo per comprendere a pieno le basi, gli intendimenti e le finalità della comunità in cui andrà a muoversi, tenendo presente che, pur agendo in maniera autonoma ed individuale, ogni personale comportamento e ogni singolo contributo saranno inevitabilmente destinati ad incidere sulla qualità generale del progetto e sulla valutazione da parte del pubblico, che irrimediabilmente finisce con il coinvolgere Medicitalia nel suo insieme e quindi la persona di ogni suo singolo Consulente.

Tenga inoltre presente che qualunque apporto, una volta, “lanciato” nella rete, resta indelebilmente depositato, e quindi visibile a tutti, per un tempo indeterminato. L'inserimento di un contributo va quindi attentamente ponderato e va inteso come un atto di enorme valore e responsabilità, non solo sul piano etico e professionale, ma anche nei confronti di Medicitalia e degli altri Colleghi: “L'errore di uno diviene inevitabilmente l'errore di tutti”. Basti immaginare le potenziali conseguenze per la comunità di Medicitalia derivanti da un qualche danno subito da un Utente a seguito di consigli o peggio di prescrizioni indebitamente attinti dal sito!

L'osservanza delle regole che Le sottoponiamo in questo documento e di cui la invitiamo a prendere visione con la massima attenzione si rende quindi indispensabile e obbligatoria al fine di contenere possibili deviazioni dai principi su esposti o dannose personali interpretazioni.

Ci sentiamo infine di consigliarLe, prima di intraprendere una attiva e da noi auspicata proficua partecipazione alle attività del servizio, di effettuare una attenta fase di osservazione preventiva, anche al fine di integrarsi pienamente in quel particolare modo di porgersi nei confronti degli Utenti e dei Colleghi, contenuto e mai fuori le righe, che noi amiamo definire “Stile Medicitalia”.

Sarà parimenti utile la visita approfondita e la frequentazione della sezione SpazioPro, in cui avrà modo di comprendere nei dettagli le problematiche del sito e il cammino fin qui percorso. Avrà inoltre la possibilità di confrontarsi con gli altri Colleghi e con lo Staff, che saranno ben lieti di offrirLe ogni forma di collaborazione o consiglio che da Lei sarà ritenuto necessario.

Qualora infine e in qualunque momento dovesse verificare che il progetto e le finalità che Medicitalia si propone, nonché la tipologia delle relazioni interpersonali in esso usuali non dovessero corrispondere ai suoi intendimenti e aspettative, La preghiamo vivamente di desistere dalla adesione alla nostra comunità che, come avrà compreso, prevede anche degli obblighi in tal senso.

Questa lettera è stata redatta dai moderatori del I° Convegno Medicitalia
ed accolta dai medici presenti e dallo staff@medicitalia.it
pubblicata il 13/02/2009, ultimo aggiornamento il 21/4/2016.