Foto del Dr. Simone Migliore
Visita Medicitalia per info su Dr. Simone Migliore, Psicoterapeuta. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

Attenzione: l'iscritto non si collega da più di sei mesi, i dati potrebbero essere non aggiornati.

Dr. Simone Migliore

Psicoterapeuta

Specialista in:

0 Consulti

0 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 1.434 volte

0 News/Blog
0 Articoli
0 Speciali Salute
Indice di attività:
8% attività +8
0% attualità +0
0% socialità +0
Studio di Psicoterapia e Neuropsicologia

Viale Mazzini 41 - 00100 Roma (RM) - Mappa

12.46496000000002 41.91634

Vedi dettagli

Studio di Psicoterapia e Neuropsicologia

Via Amedeo 23 - 97013 Comiso (Ragusa) (RG) - Mappa

14.603272899999979 36.944938

Vedi dettagli

Informazioni professionali

Laureato in Psicologia nel 2008 presso Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Lazio.

Verifica dati su PSY.it »

Curriculum vitae

Ho conseguito la laurea magistrale in Neuroscienze Cognitive a marzo 2008 presso l’Università “Vita-Salute” San Raffaele di Milano. Ho proseguito i miei studi specializzandomi in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale a febbraio 2013 presso l’Associazione di Psicoterapia Cognitiva (APC) di Roma. Ho, inoltre, perfezionato la mia formazione in neuropsicologia conseguendo il Master di II livello in Neuropsicologia Clinica a dicembre 2011 presso...

Leggi tutto

l’Università degli Studi di Padova. Ho conseguito l’abilitazione per l’utilizzo dell'EMDR - Eye Movement Desensitization and Reprocessing (I livello). Attualmente sono al terzo anno di dottorato in “scienze dell’invecchiamento e della rigenerazione tissutale” (XXVII ciclo) presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma. Sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Regione Lazio (n. 16735) dal 2009 ed abilitato all’esercizio dell’attività psicoterapeutica dal 2013.
 
Dal Gennaio 2012 collaboro con l’unità di psicologia clinica dell’ospedale Fatebenefratelli, Isola Tiberina, e con il servizio di psicologia clinica del policlinico universitario Campus Bio-Medico di Roma, dove mi occupo della valutazione e del trattamento delle principali malattie psichiatriche (disturbi d’ansia, disturbi dell’umore, disturbi di personalità) e neurologiche (Alzheimer, Parkinson, Sclerosi Multipla, ictus..). Collaboro, inoltre, con il centro di psicoterapia cognitiva e psicopatologia sperimentale (APC – SPC) di Roma. Sono, inoltre, consulente presso le case di cura Paideia e Mater Dei di Roma e presso il Centro Medico Parioli.
 
Dal Marzo al Dicembre 2008 ho lavorato presso il Dipartimento per riabilitazione dei disturbi cognitivi del policlinico universitario “San Raffaele” di Milano. Dal Gennaio 2009 al Dicembre 2011 sono stato ricercatore presso l’Associazione Fatebenefratelli per la Ricerca (AFaR) di Roma, dove mi sono occupato prevalentemente dello studio delle funzioni cognitive in Pazienti affetti da malattie degenerative e di approfondire i meccanismi psicopatologici che sottostanno ai principali disturbi d’ansia e dell’umore. Nello stesso periodo sono stato consulente presso il dipartimento di neuroscienze dell’ospedale Fatebenefratelli, Isola Tiberina di Roma (Primario Prof. Paolo Maria Rossini), dove mi sono occupato della diagnosi e del trattamento riabilitativo di patologie dementigene (Alzheimer e non), Parkinson, sclerosi multipla, traumi cranici, ictus, disturbi psichiatrici; mi sono occupato, inoltre, di interventi psico-educativi, rivolti a familiari e caregiver, finalizzati alla gestione delle problematiche connesse alle varie patologie neurologiche.
Sono autore di numerose pubblicazioni su riviste internazionali e di molteplici presentazioni a convegni nazionali e non.
 
SERVIZIO DI NEUROPSICOLOGIA E RIABILITAZIONE COGNITIVA
 
La valutazione neuropsicologica consiste nell’esame dei deficit a carico dei processi cognitivi (memoria, linguaggio, attenzione, ragionamento, percezione, abilità visuo-spaziali, abilità coinvolte nell’esecuzione di sequenze motorie) e delle annesse implicazioni di tipo psicologico, affettivo e di personalità conseguenti a danni cerebrali causati da eventi patologici (ad esempio, malattia di Alzheimer, ictus cerebrale, trauma cranico, neoplasia).
L’assunto che sottende questa tipologia di intervento è che i  processi cognitivi sono correlati con il funzionamento di specifiche strutture cerebrali, il cui danno può generare disturbi delle funzioni cognitive; tali disturbi producono un effetto a livello comportamentale determinando i presupposti per poter effettuare una stima del deficit a livello cognitivo, attraverso l’impiego di appositi strumenti di valutazione definiti, appunto, “test neuropsicologici” o “test cognitivi”. 
 
L’Esame Neuropsicologico viene eseguito allo scopo di contribuire alla diagnosi medica; pianificare un intervento riabilitativo tenendo conto delle abilità cognitive compromesse e delle abilità preservate; monitorare, attraverso controlli ripetuti (follow up), il decorso di alcune patologie come accade per le forme di decadimento cognitivo nelle Demenze oppure nella Malattia di Parkinson; modulare la terapia farmacologica; valutare l’efficacia di un trattamento riabilitativo. 
 
La Riabilitazione Neuropsicologica favorisce e sfrutta le capacità riorganizzazionali e neuroplastiche del cervello attraverso l’utilizzo di training atti al recupero delle funzioni cognitive alterate da cerebrolesioni acquisite (es. Trauma Cranico) e Patologie Neurologiche (es. demenze senili, morbo di Alzheimer, Sclerosi Multipla, Ictus, Morbo di Parkinson).
 
 
Il Servizio di Neuropsicologia e Riabilitazione Cognitiva si rivolge alle persone affette da disabilità con lo scopo di valutare e riabilitare le problematiche cognitive e sensoriali conseguenti a eventi ischemici o traumatici, o a patologie degenerative; vengono erogate le seguenti prestazioni:
 

Somministrazione di Test di Deterioramento o Sviluppo Intellettivo e di test neuropsicologici per la diagnosi di disturbi cognitivi negli adulti e negli anziani;
Riabilitazione Neuropsicologica, Stimolazione Sensoriale e Cognitiva negli adulti e negli anziani.

 
 
SERVIZIO DI PSICODIAGNOSTICA E PSICOTERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE
La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale (CBT) è attualmente considerata a livello internazionale uno dei metodi più affidabili ed efficaci per la comprensione ed il trattamento dei disturbi psicologici così come attestato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Da un’attenta analisi delle linee-guida stilate dall’American Psychiatric Association (APA) emerge che la CBT, con le sue diverse tecniche e strategie, rappresenta ad oggi il trattamento di prima linea, la terapia da consigliare al paziente come primo ed elettivo intervento, per molti disturbi psicopatologici. Tale approccio postula una complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti evidenziando come i problemi emotivi siano in gran parte il prodotto di credenze disfunzionali che si mantengono nel tempo, a dispetto della sofferenza che il paziente sperimenta e delle possibilità ed opportunità di cambiarle, a causa dei meccanismi di mantenimento. La teoria di fondo, sottolinea l’importanza delle distorsioni cognitive e della rappresentazione soggettiva della realtà nell’origine e nel mantenimento dei disturbi emotivi e comportamentali. Ciò implica che, non sarebbero gli eventi a creare e mantenere i problemi psicologici, emotivi e di comportamento, ma questi verrebbero piuttosto largamente influenzati dalle strutture e costruzioni cognitive dell’individuo. La CBT si propone, di conseguenza, di aiutare i pazienti ad individuare i pensieri ricorrenti e gli schemi disfunzionali di ragionamento e d’interpretazione della realtà, al fine di sostituirli e/o integrarli con convinzioni più funzionali.
La CBT si caratterizza per le seguenti peculiarità:

E’ validata scientificamente: l'efficacia del metodo cognitivo-comportamentale è sostenuto da prove di efficacia e validità scientifiche;
E’ orientata allo scopo: terapeuta e paziente lavorano insieme per stabilire gli obiettivi della terapia, concordando un piano di trattamento che si adatti alle esigenze del paziente;
E’ pratica e concreta: si basa sulla riduzione dei problemi psicologici concreti;
E’ a breve termine: la durata della terapia è inferiore a quella della maggior parte di psicoterapie di altri orientamenti e varia rispetto alla gravità del problema presentato.

Il Servizio di Psicologia e Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale offre le seguenti prestazioni:
Psicodiagnosi clinica per valutare il disagio psicologico e l’organizzazione di personalità tramite colloquio psicologico e l’utilizzo di strumenti oggettivi e attendibili (test psicologici);
Psicoterapia cognitivo-comportamentale per diversi disturbi psicologici, quali:
-          disturbo ossessivo-compulsivo;
-          disturbo d’ansia generalizzato;
-          fobie specifiche;
-          disturbo d’attacchi di panico e agorafobia;
-          fobia sociale (ansia sociale);
-          disturbo post-traumatico da stress;
-          disturbi del tono dell’umore (depressione - disturbo bipolare);
-          disturbi di personalità.
 
 
SERVIZIO DI PSICODIAGNOSTICA E NEUROPSICOLOGIA FORENSE offre le seguenti prestazioni: Valutazioni psicologiche e neuropsicologiche forensi anche su invio di medici legali, assicurazioni, avvocati.
 
Ambiti di applicazione:
Civile:
-          rilascio e rinnovo patente di guida;
-          idoneità al porto d’armi;
-          inabilitazioni, interdizioni e valutazioni preventive della capacità di agire a seguito dell’entrata in vigore della legge sull’amministrazione di sostegno (L. 6/2004), ad esempio per disporre di patrimonio, per provvedere ai propri interessi economici, per valutare la capacità di autodeterminazione in ambito sanitario, la capacità di prendersi cura di sé;
-          invalidità civile conseguente a patologie psichiatriche e neurologiche.
 
Assicurativo e della Medicina Legale:
-          risarcimento del danno biologico di tipo psichico conseguente a traumi emotivi e incidenti;
-          risarcimento del danno biologico di tipo cognitivo conseguente a trauma cerebrale o trauma cranico ed incidenti;
-          risarcimento del danno esistenziale.
 
Pensionistico:
-          pensioni di invalidità civile e di accompagnamento.
 
Medicina del Lavoro:
-          invalidità civile per malattie professionali ed infortuni sul lavoro,
-          inabilità al lavoro,
-          valutazione del rischio da stress lavoro-correlato,
-          valutazione delle capacità cognitive nei lavoratori addetti a mansioni che comportano particolari rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute di terzi;
 

Sito web

Scheda personale

Attività su Medicitalia

Il Dr. Simone Migliore è specialista di medicitalia.it dal 2014.