emorroidi

Emorroidi, dieta e alimentazione consigliata

Dr. Francesco FerraraData pubblicazione: 30 luglio 2017Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2021

Le emorroidi sono un plesso di varicosità presenti in ogni persona a livello del canale anale, termine che viene impropriamente utilizzato per definire anche lo stato patologico, ovvero la malattia emorroidaria. Ecco alcuni consigli di alimentazione in caso di emorroidi.

Stadi patologici delle emorroidi

La patologia emorroidaria consiste in una condizione di insufficienza venosa che determina un abnorme rigonfiamento del plesso con prolasso (cioè caduta) della mucosa anale e con sintomi variabili a seconda dello stadio di malattia. Esistono quattro stadi patologici, a seconda del livello di gravità e di prolasso della mucosa anale:

  • I grado: parziale rigonfiamento con minimo prolasso mucoso (emorroidi interne);
  • II grado: prolasso della mucosa anale verso l'esterno dell'ano durante lo sforzo della defecazione, ma con riduzione spontanea al termine;
  • III grado: prolasso esterno persistente, ma che si può ridurre manualmente;
  • IV grado: importante prolasso esterno, che non si riduce nemmeno manualmente.

Emorroidi e alimentazione

Prima di ricorrere alle terapie mediche o chirurgiche, sarebbe bene cercare di seguire degli accorgimenti dietetici, sempre dietro consulto medico specialistico.

dieta emorroidi cosa evitare

Cosa evitare

I cibi sconsigliati sono:

  • caffè forti, superalcolici
  • the, bicarbonato o citrato di sodio
  • alimenti eccessivamente grassi, insaccati, cibi salati, affumicati, inscatolati, sottaceti
  • formaggi stagionati, fermentati, piccanti, grassi
  • aceto, spezie e salse piccanti, condimenti piccanti
  • fritture, sughi
  • crostacei 
  • aglio, cipolle, melanzane, peperoni, ravanelli, tartufi
  • cacao, dolci grassi

Cosa mangiare

I cibi da preferire, invece, sono:

  • pane integrale, pane di segala integrale, crackers e biscotti integrali, fiocchi di cereali integrali
  • minestroni e passati di verdura, minestre di legumi possibilmente non passati (fagioli, ceci, lenticchie, piselli) pasta integrale condita preferibilmente al pomodoro, riso greggio (non brillato), farro
  • verdure: preferibilmente crude in abbondante quantità (sedani, finocchi, radicchio, insalata, pomodori, carote). Fra le verdure da cuocere preferite bietole, cavoli, cicoria, spinaci, fagiolini, piselli, carciofi, cardi
  • frutta: cruda non sbucciata in abbondante quantità, meglio se consumata a digiuno (pesche, albicocche, uva, pere, ciliegie, fichi, mele, kiwi, datteri, agrumi). Molto adatte le prugne secche o cotte. Succhi di frutta
  • dolci: ciambelle fatte con farina integrale, marmellata di prugna.

Autore

fferrara
Dr. Francesco Ferrara Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2010 presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Trapani tesserino n° 3500.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche emorroidi 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Colonproctologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Altro su "Emorroidi"