Diarrea: farmaci spesso colpevoli

Dr. Andrea FavaraData pubblicazione: 12 giugno 2017Ultimo aggiornamento: 07 novembre 2017

Esistono diversi criteri per definire la diarrea ma il criterio fondamentale è distinguere l'acuta di durata inferiore alle 2 settimane dalla cronica che è presente da almeno un mese e dalla forma intermedia definita persistente.

diarrea

Il meccanismo d'azione è importante poi per spiegarne la causa, osmotico, secretorio, infiammatorio o associato a malassorbimento o disturbo della motilità.

feci ideali

Una recente revisione appena pubblicata ha focalizzato l' attenzione sulle diarree indotte da farmaci.

farmaci diarrea

Tra le diarree croniche infatti un posto importante è occupato da quelle secondarie a farmaci, considerato che negli Stati Uniti vengono prescritti ogni anno 4 miliardi di farmaci e la diarrea è considerata un effetto collaterale in almeno 700.

Sicuramente l' abuso intenzionale di lassativi è una possibilità da considerare in particolare nelle donne che costituiscono ben il 90% dei casi e la cui diagnosi può essere facilmente confermata dosando gli elettroliti ed il magnesio fecale.

Gli antiinfiammatori non steroidei possono causare una colite aspecifica che viene spesso identificata in corso di colonscopia e che presenta un quadro spesso indistinguibile dalle malattie infiammatorie croniche.

L'anamnesi farmacologica e l' esame istologico permettono in genere di confermare la diagnosi.

farmaci cardiovascolari

I farmaci cardiovascolari sono un'altra causa comune ed in particolare un antiipertensivo, l' olmesartan ha dimostrato essere associato frequentemente a diarrea.

Gli antidiabetici orali ed in particolare la metformina che agisce sui recettori della serotonina cosi' come alcune chemioterapici quali il cisplatino e la diacarbazina sono altri possibili responsabili di una diarrea cronica.

Tra i chemioterpici il 5 fluorouracile e l' irinotecan e l' ipilimumab sono cause comuni e possono presnetare una diarrea severa associata in casi estremi a perforazioni intestinali.

Anche i farmaci immunosoppressori utilizzati nei pazienti trapiantati si associano a diarrea con un meccanismo non ben definito.

Tra i farmaci psicotropi il litio è sicuramente il piu' comunemente associati a diarrea ed infine, pur non essendo veri e propri farmaci, i dolcificanti artificiali sorbitolo mannitolo e fruttosio causano una diarrea osmotica.

fruttosio diarrea

E' sempre opportuno in presenza di diarrea cronica considerare i farmaci come possibili responsabili considerata la frequente associazione e la risoluzione del problema con la modifica o sospensione della terapia quando possibile.

 

 

Philip NA et al Spectrum of drug-induced chronic diarrhea J Clin Gastroenterol. 2017;51:111-117

Autore

andreafavara
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Universita' Studi Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Milano tesserino n° 31610.

5 commenti

#1
Utente 304XXX
Utente 304XXX

buongiorno, sono una paziente che soffre di colite da sempre. Ultimamente per problemi legati al colesterolo alto (324) il mio medico mi ha indicato Almolipid plus , fish factor.
Da quel momento ho iniziato ad avere episodi di diarrea. Allora il mio medico mi ha fatto sospendere il fish factor e mi ha dato il Refluer D3.

Ma la situazione è solo parzialmente cambiata.
E' possibile che sia intollerante a qualche cosa contenuto nell'ARMOLIPID, perché tutto è iniziato da quando lo prendo.

Ora prendo di tanto in tanto l'Imodium (1 cp) e riesco a stare bene qualche giorno, poi almeno una volta alla settimana mi ricompare la diarrea.

Che devo fare?

Grazie mille

#2
Dr. Andrea Favara
Dr. Andrea Favara

Certo, puo' essere. Rivalutare con il suo medico la terapia. Prego.

#3
Utente 488XXX
Utente 488XXX

Buongiorno dottore, ho mia moglie incinta al 4o mese. Lei soffre da mesi di diarrea, negli ultimi giorni va a scariche liquide circa 3/4 volte al giorno. Anche prima della gravidanza soffriva di diarrea ma non con tale frequenza. Dalla prima settimana di gravidanza prende il normocis . Quando mangia piu pane e pasta aumenta , almeno mi sembra. Potrebbe essere celiachia? Vorrei farle fare gli specifici esami del sangue potrebbero risultare alterati dalla gravidanza?

#4
Dr. Andrea Favara
Dr. Andrea Favara

Certo, potrebbe ma le cause potrebbero essere anche altre. Inizierei a consigliarle una visita. prego.

#5
Utente 488XXX
Utente 488XXX

La ringrazio

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche diarrea 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Gastroenterologia e endoscopia digestiva?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati