Utente
Buonasera, vi ringrazio per l'attenzione.

Da circa due mesi inizio la giornata con degli starnuti continui, esigenza di soffiare il naso (muco sempre trasparente) e a volte ho prurito agli occhi.

Già da diversi anni presento la seguente sintomatologia durante il periodo primaverile/estivo.

Ho effettuato i test allergici a ottobre 2016... dai quali ho scoperto una allergia alle plantaginacee (lanciuola nello specifico).

Ricordo che la dottoressa ritenne atipica questa forma allergica poiché era circoscritta UNICAMENTE alla pianta citata.

Mi consigliò di fare un prelievo, ma per timore mi rifiutai ed addirittura evitai anche la terapia che mi prescrisse.

Sono tornato dal medico due giorni fa e mi ha confermato quanto stabilito dai risultati dei test.

Mi ha proposto nuovamente quella terapia (antistaminico 10mg, una compressa la sera + spray nasale).

Il mio dubbio sorge adesso: la mia ragazza ha un cane e ho notato che molto spesso il giorno dopo essere stato con lei ho i sintomi allergici.

Possibile che sia diventato allergico al cane?
(Nel 2016 ero negativo sia al cane che al gatto).

Per me sarebbe una batosta unica poiché non potrei mai rinunciare alla compagnia del suo animale domestico e prossimamente ne accoglieremo uno a casa mia.

Fatemi sapere, vi ringrazio!

[#1]  
Dr. Paolo Fancello

24% attività
16% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, potrebbe essersi sensibilizzato al cane, ma come consiglio sempre ai miei pazienti ci vuole buon senso. Lei SI DEVE comunque curare per l’allegria alla plantago lanceolata, quindi sarà sotto controllo anche per l’allergia al cane, l’importante è che il cane non entri in camera da letto e che non lo portiate a letto, e che venga adeguatamente lavato. Esiste inoltre la possibilità di fare dei vaccini desensibilizzanti. Quindi faccia la terapia ma chieda consigli al suo allergologo
Dr. Paolo Fancello specialista in allergologia ed immunologia clinica

[#2] dopo  
Utente
Ho iniziato la cura ma onestamente non vedo risultati (antistaminico 10mg + spray nasale).
Sono tornato dal medico tre giorni fa poiché la scorsa mattina soffiando il naso ho trovato un grumo di sangue, anche il cuscino era sporco di sangue (narice destra).
Ho misurato la pressione sanguigna 120/70.
Lo stesso medico mi ha rassicurato dicendomi che potesse trattarsi di una rottura di un capillare a casa della cronicizzazione della mia rinite.
Io nel frattempo sono andato in totale paranoia, a causa di questo episodio.
Per quanto riguarda il cane, io passo molto tempo con lui visto che vive in casa della mia ragazza.
Accarezzandolo non mi succede nulla.

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno, non noto alcun miglioramento.
La situazione va avanti allo stesso identico modo.
Addirittura mi sveglio la notte con molto muco (sempre trasparente).
Qualcuno mi può darmi un consiglio?