Utente
Salve,
Vorrei chiedere un consulto per questo esami delle sieroproteine:
% g/dl
Albumina 33.1 < (60.3 -72.8) 2.3 (4-4.8)
Alfa1 2.8 > (1- 2.6) 0.2 (0.2-0.
4)
Alfa2 16.3> (7.2- 11.8) 1.1 (0.5-0.
9)
Beta1 8.8 (5.6-9.
1) 0.6 (0.3-0.
5)
Beta2 9.1> (2.2-5.
7) 0.7 (0.2-0.
5)
Gamma 30> (6.2-15.
4) 2 (0.8-1.
4)
Rapp A/G 0.49< (1.1-2.
4)

Esami urine, tutto ok eccetto
Proteine 10 mg/dl rif.
0
Chetoni 10 mg/dl rif.
0-7.5

Mi è stata diagnosticata la tiroidite autoimmune, la gastrite cronica attiva e colite cronica attiva (a seguito di un episodio di emorragia gastrointestinale durato 24 ore, 2 anni fa) e per concludere ho l'hpv ad alto rischio e il collo dell'utero con piaghe sanguinolenti che dopo una cura ora si sono cicatrizzate.
Tutto ciò mi è successo negli ultimi 2 anni, per 35 anni però ho goduto di ottima salute.


Ho fatto ecografia ai reni, tutto ok, pure azotemia creatinina valori nella norma.

Inizialmente pensavo avessi un problema ai reni, però ho deciso di scrivere in immunologia perché la mia dott.
mi ha mandato dal reumatologo, ho prenotato ma ci vuole ancora un mese.

Credo che il mio problema stia (a seguito del susseguirsi di tutti questi problemini vari) nelle difese immunitarie bassine e negli ormoni impazziti.
C'è una terapia per rinforzare il sistema immunitario?
Regolare gli ormoni?
Integratori?
Farmaci?
Che può significare il risultato di quell'esame elettroforesi?

Grazie mille per l'eventuale risposta.

[#1]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Questa alterazione nell' elettroforesi sieroproteica, quasi sicuramente dipende da tiroidite autoimmune, gastrite cr. attiva,
colite cr. attiva, che significano sistema immunitario molto sensibile. Per ciò che riguarda l' immunità e gli ormoni c'è ben poco da fare come terapia. Perchè agire sugli ormoni non è il caso, vista la sua autoimmunità, anche la probabile infezione da HPV. L' unica cosa che le consiglierei è di fare il PAP-test ogni 6 mesi e una colposcopia almeno 1 volta all' anno.Comunque senta anche il Reumatologo. saluti
Dr. Claudio Bosoni