Utente 467XXX
Salve
Volevo chiedervi un consulto, sono un uomo di 34 anni e alle volte uso mezza pillola di Viagra da 50, l’ultima volta però dp qualche giorno mi si è formato un trombo sulla parte superiore del pene. In seguito alla visita urologica mi è stato detto inoltre che il mio pene ha una curvatura congenita verso destra e mi è stato sconsigliato l’uso di farmaci proerettili perché la troppa rigidità del pene con una conseguente botta o un rapporto troppo prolungato potrebbe causare problemi più gravi come un eventuale peyronie vista la curvatura già presente che il medico ha detto essere di 15/20 gradi.
Le domande che volevo porvi sono due
La prima è se davvero un farmaco del genere possa mettermi così a rischio?
La seconda è se l’assunzione di Viagra possa essere stata la causa del trombo
Tendo a precisare che già altre volte l’avevo assunto senza nessun tipo di problema ma dopo questa visita sincerante ci sto pensando attentamente
Un saluto

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non so cosa abbia capito dell'eventuale discorso fattole dal collega, da lei consultato, ma a tutte e due i quesiti, da lei posti, si può risponderle con due sintetici e precisi no!

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate sul problema "pene curvo", le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 467XXX

La ringrazio per la risposta Dottore, quindi posso tranquillamente fare uso di farmaci proerettili naturalmente senza abusarne, una cosa però le volevo chiedere come mai lo specialista al quale mi sono rivolto me lo ha sconsigliato vivamente? Ripeto sosteneva che la troppa rigidità mi avrebbe messo più a rischio per un eventuale trauma....
grazie

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

generalmente i "farmaci proerettili", se usati in modo corretto e mirati, nelle situazioni cliniche indicate, non danno mai "troppa rigidità".

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com