Utente 499XXX
Buongiorno, ho 26 anni e da 4-5 giorni presento una leggera sensazione di fastidio al testicolo sinistro; ad essere più specifici, lo avverto prima del testicolo, sull'epididimo, ma spesso invece che l'epididimo è il pube nella zona circostante a presentare quella sensazione. Non si tratta di dolore acuto o sordo, mi spiace non sapere in che altro modo descriverla. Ho passato diversi giorni, prima di avvertire questo fastidio, assumendo posture decisamente scorrette, tanto che a volte sento arrivare lievi scosse pulsanti al piede sinistro, specialmente quando sono seduto (suono molto la chitarra, e sto seduto per fare ciò). Tornando al testicolo, eseguendo l'autopalpazione non ho riscontrato nulla di anomalo. Sull'epididimo del testicolo sinistro, nelle vicinanze del testicolo, c'è un piccolo sacchettino palpabile, ma penso faccia parte dell'apparato. Cosa potrebbe essere? Essendo un po' in ansia per questo motivo, spesso palpo quella zona o la mia attenzione va lì, e questo potrebbe confondere l'effettiva sintomatologia con un qualcosa di più psicologico. Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

vedo che ha già delle indicazioni piuttosto chiare e mirate ma, da questa postazione nulla di definitivo le possiamo dire né farle una diagnosi precisa e corretta.

Comunque, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html

Qui potrà trovare anche tutte le raccomandazioni su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Grazie per avere risposto. Stando a quanto ho detto, è più probabile che abbia effettivamente qualcosa di anomalo ai genitali, oppure potrebbe più essere un problema di postura o altro?

[#3] dopo  
Utente 499XXX

Volevo comunicare che tastando meglio quel piccolo sacchettino di cui dicevo, che è più un corpo estraneo, non c'è sull'altro testicolo. Può essere causa di quello che sento? In questo momento la sensazione è persistente, ma devo aggiungere che ho passato diverso tempo in doversi momenti della giornata a controllare la situazione tastando con mano.. Non vorrei fosse una cosa preoccupante.. Attendo risposte, grazie

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In questi casi si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 499XXX

Certo. Comunque ho fatto una visita dal mio medico di base proprio un'ora fa, che ha eseguito la palpazione dei testicoli e non ha riscontrato assolutamente nulla di patologico. Mi ha comunque prescritto una ecografia per toglierci ogni dubbio. Da parte mia, la sensazione di fastidio un po' rimane, vedrò in seguito alla prossima visita

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, se lo desidera, comunque ci aggiorni.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com