Utente 414XXX
Buongiorno dottori,avevo avuto già modo di scrivervi e consultarvi e ancora vi ringrazio,la mia vita è stata minata sin dalla nascita da problemi di tipo andrologico,ipospadia,fistole ecc...con decine e decine di interventi alle spalle (peli nel canale uretrale e chiusura fistola sottopeniena mai richiusa definitivamente)...ultima storia appena 2 anni fa si è riscoperta una stenosi uretrale che con sconforto e coraggio ho affrontato e operato alla veneranda età di 28 anni...sono stato bene quasi 2 anni perché ad oggi è 2 mesi che ho ancora quella sensazione di 2 anni fa,dolore alla minzione e leggero spasmo vescicale che termina con la fine della minzione per fortuna,ora la domanda è qualora fosse una stenosi uretrale è possibile conviverci senza doverla operare dato che il getto comunque è buono,non fatico a urinare e non sento un ristagno di pipì dentro la vescica per fortuna,mi sembra di riuscire a svuotarla abbatanza bene,la stenosi è una "cosa" che rimane stabile?...adesso ho una relazione con una ragazza e non vorrei ne parlarle del mio passato,ne stare in ballo 1 anno ancora tra operazioni e ripresa...senza parlare di quegli asami così fastidiosi che voglio rimuovere completamente...ho visto che ad operare non ho mai risolto, sono stufo e se fosse possibile convivere con questa cosa sono disposto a rimanere così...ancora grazie mille a tutti voi

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , la situazione potrebbe rimanere stazionaria senza che siano necessari ulteriori trattamenti, ma poichè le stenosi uretrali tendono a recidivare nel tempo le consiglio di non trascurare i controlli e farsi seguire assiduamente dal suo urologo di fiducia. cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 414XXX

E ma perché comunque vedo che non ne esco fuori,dottori stessi mi fanno che la affronterò a vita,che nessuno garantisce la guarigione...e non posso farmi operare ogni 2 anni (con 7 mesi di convalescenza ogni volta...non è vita) son disposto a sopportare il bruciore quando vado in bagno,basta che non intercorro in gravi problemi di salute come blocchi renali o altro...Dato che comunque ripeto il getto è buono,non faccio fatica a urinare e la vescica mi sembra svuotata...basta che non ci rimetto di salute e la notizie che mi ha dato,che forse posso conviverci,non è male.Grazie ancora del suo parere