Utente 560XXX
Ho fatto la visita da due urologi/andrologi x questo mio problema di deficit erettile. Il primo medico mi ha effettuato esame rettale, ecografia prostata, vescica e reni e uroflussometria dicendomi che il mio problema è la prostata infiammata con presenza di calcificazioni ed e questo che porta il mio deficit erettile. Come cura mi ha prescritto 3 integratori alimentari Il secondo medico non ha eseguito esame rettale ma mi ha fatto fare esami testosterone totale, tsh e prolattina che è risultata leggermente sopra il valore cioè 23ng/ml. Inoltre mi ha sottoposto ad ecocolordoppler penieno dinamico che ha questi risultati secondo il mio andrologo: Basale flusso arterioso bilateralmente inferiore a 12 cm/sec. Dopo iniezione di pge1 5 mcg si rileva dilatazione lacunare incompleta dopo 20 min da fic, a livello crura destra vps 13 cm/sec con vtd azzerata e tempo di picco 106 msec, a livello crura sinistra vps 19 cm/sec con vtd azzerata tempo di picco 51 msec. Come cura mi ha dato 6 mesi di un vasodilatatore a giorni alterni abbinato ad un ciclo di 6 sedute di onde d’urto. Voi esperti da questo quadro clinico che patologia vedete e quale cura e corretta? Oppure servono altri accertamenti? Grazie

[#1]  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore
mi sembre , dalla sua descrizione, che i colleghi abbiano rilevato 2 problemi:
-una infiammazione alla prostata ( calcificazioni prostatiche)
- una disfunzione erettile di origine vascolari.

Le cure consigliate sono indirizzate alla risoluzione del quadro infiammatorio ( intrgratori) e ad un miglioramento del problema vascolare ( onde d'urto e vasodilatatore)
in questo caso mi sembra pertanto che la terapia consigliata sia corretta andando a trattare la complessità del quadro
Rimango a disposizione
cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Utente 560XXX

Grazie dottore della sua risposta ma dai dati che le ho scritto si evince un problema vascolare o no?
Seconda domanda visto che i die specialisti mi hanno dato due diagnosi e due indicazioni terapeutiche diverse quale seguo?