Utente
Salve,
Sono un ragazzo di 25 anni e da qualche mese il mio scroto si contrae SOLO DURANTE L'EREZIONE, si potrebbe dire che la contrazione è direttamente proporzionale all'erezione del pene e termina con la risalita (soprattutto del testicolo dx) durante l'eiaculazione. Questo mi provoca qualche problemino di erezione dovuto al featidio/dolore. Sono stato da due urologi, uno mi ha consigliato il fissaggio prima del dx e poi del sx, un altro mi ha consigliato la rimozione o resezione (non conosco bene il termine tecnico) del muscolo cremastere. Volevo sapere se è lo stesso intervento chiamato in due modi diversi o sono due interventi differenti. Considerando che ho optato per la resezione sapreste dirmi tempi di recupero e dolore post operatorio come saranno? Grazie mille per la vostra disponibilità e per i consulti gratuiti che offrite.

[#1]  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
FOGGIA (FG)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Il cremastere è un muscolo che avvolge il funicolo spermatico e che quando si contrae fa risalire il testicolo versò l'alto,pertanto la sua resezione impedisce la risalita del testicolo durante uno sforzo o un rapporto sessuale . I tempi di recupero dell'intervento di resezione del cremastere sono generalmente rapidi ma ovviamente la situazione varia da caso a caso . Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta Dottore. Quindi il fissaggio e la resezione sono due interventi diversi?
Grazie

[#3]  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
FOGGIA (FG)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Tramite la resezione del cremastere si esegue anche il fissaggio del testicolo nella sacca scrotale , nel fissaggio semplice si blocca solo il testicolo nello scroto ma se il cremastere è molto sviluppato provocherà comunque un sollevamento. Il chirurgo che l'ha in cura giudicherà cosa è opportuno fare .
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#4] dopo  
Utente
Buonasera Dottori,
Purtroppo sono di nuovo qui per chiedere un' ulteriore consulto. A dicembre 2019 sono stato operato e mi hanno effettuato una "Lisi del cremastere" sia al testicolo destro che a quello sinistro. A distanza di mesi purtroppo i testicoli continuano a contrarsi soltanto quando il pene è in erezione. Ultimamente il dx mi è risalito durante l'eiaculazione. Il mio urologo mi ha detto che bisognerà fissarli allo scroto essendo l'unica cosa possibile. Sono qui per chiedervi se a qualche specialista che legge è mai capitata una cosa del genere e se dopo aver effettuato quest'ulteriore operazione Finalmente potra' essere risolto il mio prpblema. In caso contrario qualcuno ha da proporre altri rimedi o qualche professionista esperto in questa pratica?
P. S. Mi potete confermare che almeno dopo la Lisi del cremastere anche se il testicolo mi risale la percentuale di torsione o semi torsione dello stesso è minima?
Grazie in anticipo per le Vostre risposte