Utente
Buongiorno, sono un uomo ed ho 36 anni, da circa 4 mesi ho problemi nell eiaculare. Nello specifico al momento dell eiaculazione ho delle fitte nella parte posteriore del pene, ovvero dove passa lo sperma. Ho come l impressione che il canale sia ostruito, inoltre lo sperma è di colore giallastro e sono presenti molti granuli. Ho fatto un ecografia ed è risultata negativa quindi mi sono stati prescritti 2 integratori che però dopo 2 mesi non hanno prodotto risultati. Ho fatto inoltre spermiogramma e spermiocoltura e l unico dato negativo è risultato il "volume" del liquido seminale che è = a 1, 0 ml. In aggiunta a ciò posso riferire di avere problemi intestinali (aria continua nella parte sotto costale destra e spesso feci molle) ed un'intolleranza alle proteine del latte (fatto ecografia-colonscopia-gastroscopia tutto regolare ma dagli esami del sangue risultano piu alti della norma i Trigliceridi e la Ferritina). Mi sono rivolto a tanti dottori e specialisti ma nessuno è stato in grado di rimettermi in sesto.
In attesa di risposta ringrazio.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

situazione clinica la sua particolare e, in qualche modo, da considerare "complessa"; in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è purtroppo impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Dr BERETTA io la ringrazio per il consulto preventivo.
In merito a quanto detto posso riferirle di aver fatto numerose visite con diversi specialisti che purtroppo non hanno saputo indirizzarmi.
Tenterò una nuova visita presso un andrologo e vorrei comunque cercare di capire se affidarmi anche ad un gastroenterologo, ad un biologo/nutrizionista oppure ad un esperto di malattie immunitarie.
Qulora avesse ulteriori utili consigli la prego di scrivermelo cosicchè possa indirizzarmi nella giiusta direzione per risolvere i miei problemi.
Intanto la ringrazio.

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si arrovelli troppo; senta ora, se presente, in primis il suo medico di famiglia; sarà lui eventualmente ad indicarle quale strada intraprendere e se consultare un immunologo, oppure un gastroenterologo od altro ancora.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/