Utente 566XXX
Buongiorno dottori in seguito di un trauma al pene, ho fatto un ecografia basale dove e' risultata una microcalcificazione del pene e in seguito mi e' stata proposta terapia di ionoforesi con verapimil. la mia domanda e': le microcalcificazioni sono l'inizio delle calcificazioni oppure sono gia calcificazioni pero piu piccole? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le microcalcificazioni "sono gia calcificazioni pero più piccole...

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 566XXX

E' possibile che in ecografia basale tutto il pene risulta affetto da microcalcificazioni ? Oppure microcalcificazioni comprende solo una piccola area del pene ?

[#3] dopo  
Utente 566XXX

Inoltre ho sentito dire che l ecografia basale non conta nulla senza iniezione di pge1

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#5] dopo  
Utente 566XXX

Dottor Berretta grazie per la news , volevo inoltre chiederle se il mancato rilassamento tissutale da ansia durante l ecografia basale del pene , riguarda tutto il tessuto del pene o ne puo riguardare anche una piccola parte ? Leggendo diversi consulti dove un utente riportava delle microcalcificazioni in ecografia , il dott Cavallini aveva risposto che poteva essere mancato rilassamento tissutale , cio mi fa pensare che essendo delle microcalcificazioni non comprendesse l intero tessuto del pene

[#6]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sicuramente l’esame, che non è per nulla invasivo, deve essere fatto in una situazione rassicurante e rilassata.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 566XXX

Quindi e' possibile anche una minim parte del tessuto del pene può risultare alterato dal ansia all' ecografia , oppure l'ansia può alterare tutto il tessuto , vorrei capire questo grazie

[#8] dopo  
Utente 566XXX

Volevo sapere se durante l ecografia basale il mancato rilassamento tissutale da ansia riguarda tutto il pene o potrebbe anche riguardarne una piccola area

[#9]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente riguarda tutto il pene.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 566XXX

Ma potrebbe capitare di riguardarne anche una piccola area , o questo si esclude a prescindere ? Perche leggendo un vecchio consulto dove un utente che fece ecografia basale disse che vennero evidenziate delle microcalcificazioni e il dott cavallini rispose che poteva essere mancato rilassamento tissutale, quindi trattasi di microcalcificazioni mi viene da pensare che l ansia potrebbe trattare anche una piccola area , oppure la basale potrebbe evidenziare le microcalcificazioni su tutto il tessuto panieno in caso di ansia ? Scusate il disturbo e l esaustivita ma vorrei capirci bene . anche perche l andrologia mi appassiona

[#11]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un problema di ansia generalmente non interessa solo "una piccola area ..."
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 566XXX

Allora perche il dott cavallini aveva detto che quells microcalcificazioni potevano essere tessuto normale da ansia , le microcalcificazioni essendo piccole non comprendono tutto il tessuto del pene giusto ? E' questo che non capisco

[#13]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Neppure noi purtroppo, da questa postazione.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 566XXX

In ecografia basale del pene come si distingue una calcificazione da una microcalcificazione ? Dalla lunghezza o dalla dalla grossezza ? , grazie

[#15] dopo  
Utente 566XXX

Buonasera dottori , ho fatto ulteriori ecografie ed e' emerso che ho una calcificazione di 4mm sulla tunica albuginea , cio puo essere IPP oppure un altra cosa ? grazie

[#16]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In alcuni casi può indicare una IPP.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#17] dopo  
Utente 566XXX

Ma indica solo ipp , o puo indicare altre cose ?

[#18] dopo  
Utente 566XXX

Buongiorno e scusate il disturbo , volevo sapere se questa calcificazione di 4mm sulla tunica albuginea indicasse solo Ipp , oppure un altra cosa. Vorrei capirci bene

[#19]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente non indica nulla di particolarmente problematico ma, come già dettole, si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#20] dopo  
Utente 566XXX

Quindi. Generalmente non indica nulla di particolarmente problematico vuol dire che una microcalcificazione di 4mm sulla tunica albuginea del pene non indica IPP , giusto ?