Utente 569XXX
Buongiorno.
Ieri sera io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto protetto con preservativo con eiaculazione nel serbatoio. Una volta finito ho tolto il preservativo, mi sono pulito con un fazzoletto ma non ho urinato.
Dopo circa un ora abbiamo avuto un secondo rapporto, preceduto da sesso orale, in cui il preservativo si è rotto dopo circa 3 minuti dall'inizio. Me ne sono accorto dopo circa 20 secondi dalla rottura e abbiamo subito interrotto. Io nel secondo rapporto non sono comunque venuto e mi sentivo lontano dal farlo.
In questi casi può esserci il rischio di una gravidanza, anche a causa di residui dal precedente rapporto?
Lei era al 13esimo giorno di ciclo e ha un ciclo di circa 33 o più giorni.
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci racconta non ci indicherebbe un alto rischio di gravidanza non desiderata anche perché generalmente i preservativi sono lubrificati con creme e gel spermicidi.

Ora però senta in diretta anche il ginecologo della sua ragazza e, viste le sue eccessive paure che l'hanno portata a scrivere su questo sito sul questo argomento, bisogna discutere con lui anche l'utilizzo di un eventuale metodo contraccettivo più sicuro.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 569XXX

La ringrazio per la sua risposta.
Purtroppo sulla scatola dei profilattici non trovo nulla circa gel spermicidi.
Volevo comunque chiederle se, in situazioni come questa, gli eventuali residui di spermatozoi rimasti dal precedente rapporto sono in numero e condizioni necessarie a poter rappresentare rischio di gravidanza.
La ringrazio in anticipo.

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si può mai escludere al 100%.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com