Utente 314XXX
Buon giorno, ho bisogno di un parere medico perchè tempo di essermi dato la zappa nei piedi da solo.
Oggi è domenica e martedi mattina dovrò fare lo spermiogramma.
Consapevole dell’astinenza da dover rispettare non ho mai eiaculato, ma... c’è un ma... per non una serie di vicissitudini mi sono trovato a fare giochi erotici con la mia compagna compresa la penetrazione per far raggiungere l’orgasmo a lei, solo che in alcuni casi sono arrivato al limite dell’eccitazione rischiando di venire, tanto che una volta per controllare ho stretto il pene dalla base alla punta ed è uscita una goccia di sperma, anche se però l’eiaculazione non l’avevo raggiunta.
Essendo io uno che normalmente viene poco in quantità (per capirci riempio a malapena un cucchiaio da cucina) La mia domanda è, questa si può considerare eiaculazione?
Quello che è successo potrebbe alterare la qulità o la quantità dello sperma?
Posso andare tranquillo a fare l’esame martedì o meglio riprogrammare la data?
Grazie mille per l’attenzione

[#1]  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve
riponga la zappa.
in realtà il rispetto dell'astinenza serve a ben poco.
L'analisi si fa su quello che eiacula , i valori cambiano poco o nulla se l'astinenza è lunga o breve, anzi da recenti ricerche sembra che quanto più l'astinenza sia breve tanto più si ha motilità. Che è il dato più interessante di tutti.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 314XXX

Ok allora dormirò sogni tranquilli grazie . La mia preoccupazione era di aver potuto alterare la qualità degli spermatozoi e quindi dover considerare la possibilità di prendere un altro appuntamento. Grazie mille