Utente 269XXX
Salve.
Circa a metà Novembre andai in bagno mentre ero a lezione all'università per urinare.
Per la prima volta, dopo aver urinato, mi è tornato lo stimolo a urinare nuovamente 5 minuti dopo, come se la vescica non fosse svuotata.
Da quel momento, per due settimane circa, è stato sempre così, continuamente, tanto che facevo una fatica incredibile ad addormentarmi.
Sono andato dal mio medico che mi ha dato monuril ma niente.
Sono stato in pronto soccorso e mi hanno fatto eco che ha rilevato solo una colite.
Niente leucociti o sangue nelle urine.
Sono stato a fare una visita da un andrologo che mi ha detto che il monuril potrebbe aver falsato le analisi.
Ci saremmo dovuti rivedere a breve per esami delle urine e uno spermiogramma se i sintomi persistevano.
Nel frattempo le cose sono migliorate un po', permettendomi un po' più di normalità, al che ho pensato fosse stata ansia, stress, o comunque qualcosa di passeggero.
Dopo una masturbazione circa una settimana fa ha cominciato a farmi male il pene ed é tornato tutto come prima, se non che lo stimolo é leggermente meno forte (o mi ci sono abituato) e il fastidio al pene aumentato.
La sensazione che ho é di gonfiore nel basso addome e fastidio (ma pensavo fosse per la colite) e come di avere urina rimasta nel pene (forse uretra?) .
Il pene mi pizzica e mi brucia un po' costantemente, anche quando urino, ma questo (durante la minzione) é un fastidio molto trascurabile rispetto al resto, perché blando. Il fastidio che provo durante tutto il giorno è un problema molto peggiore.
Tra due giorni ho una visita da un andrologo.
Farò tutte le analisi del caso.
Gli altri sintomi sono: ho avuto diverse volte fastidio all'ano o tra scroto e ano, come se i muscoli in quella zona mi tirassero (forse per aver trattenuto l'urina).
Durante la masturbazione quando il pene è in erezione massima se lo "sposto" verso il basso mi fa molto male.
Mi chiedo cosa possa essere... E cosa prendere intanto per almeno riuscire ad addormentarmi (una volta addormentato poi dormo senza problemi) piú serenamente perché cosí é un calvario.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore
potrebbe trattarsi di una "semplice" ma fstidiosissima prostato-vescicolite
si affidi ad un urologo
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 269XXX

Salve dottore, grazie per la risposta. Fastidiosissima per i sintomi, per il trattamento, o per entrambe? Domani ho una visita da un andrologo reputato molto capace. Nel frattempo i sintomi sono sempre gli stessi.