Utente 544XXX
Salve.

Vorrei porci una domanda in quanto essendo un po ansioso vorrei evitare situazioni che possono peggiorare anche poco la situazione.
Mi é stato diagnosticato un varicocele 1/2 grado dopo che in passato circa 10 anni fa a causa sempre di un varicocele operato ho perso un testicolo e quindi adesso sapere che anche a questo rimasto mi si é ripresentato un varicocele come potere immaginare mi ha allarmato per tutto quello che ne potrebbe derivare.

La domanda che pongo é?
Ci sono cose da evitare?
Il medico mi ha etto di evitare la posizione retta prolungata, ma chiedo, questo vale come dire in maniera assoluta (on quanto ogni tanto mi capita.
Lavoro di dover tare 3/4 ore in piedi fermo) oppure questo per dare fastidio occorre che si faccia ripetutamente o tutti i giorni tipo un parrucchiere per capirsi?
(in sostanza vorrei capire se quelle 3/4 volte al mese che mi capita di dover stare in piedi qualche ora possono già quelle dare noia o dar peggiorare oppure tale comportamento deve essere più ripetuto affinché dia peggioramento.

2) seconda domanda: on generale e soprattutto quando capita di stare in piedi meglio splip più stretti per sostenere di pii il testicolo o meglio splip o doxer più lenti?
Dico questo perché medici diversi mi hanno dato risposte diverse e non so quale sia giusta sempre che tali accorgimenti siano utili.

3) lo sport come la palestra con qualche peso (ovviamento no addominali immagino) si può fare o é meglio evitarla?

Vi ringrazio cortesemente

[#1]  
Dr. Emilio Italiano

28% attività
16% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Salve, immagino che a 39 anni abbia ancora tanta voglia di vivere una vita regolare quindi alle domande 1 e 3 risponderei di non pensare assolutamente ad un possibile rischio di peggioramento. Quello che è accaduto al primo intervento è una rarità di evento nella chirurgia del varicocele. Alla 2 le suggerirei dei boxer per favorire il fisiologico movimento dei testicoli in sacca scrotale che è regolato in maniera autonoma dal muscolo cremastere. In ultimo un esame seminologico periodico ben fatto ed una visita andrologica annuale in considerazione del fatto di essere monorchide. Cordiali saluti
Dr. EMILIO ITALIANO
Specialista Urologia-Andrologia-Sessuologia- PALERMO
http://www.emilioitaliano.it

[#2] dopo  
Utente 544XXX

Ringrazio per la risposta. Tuttavia chiedo scusa ma non ho capito la risposta alle domande se lo stare in piedi può dare fastidio o far eventualmente peggiorare il varicocele ed eventualmente quanto stare in piedi (se si intende. Cioè una cosa ripetuta o continuata o anche per es solo poche volte a settimana). Ed anche cosa che miinteresserebbe sela palestra con i pesi (ovviamente non culturismo) possa anche essa agire negativamente,o eventualmente quali esercizi vanno evitati se ci sono esercizi da evitare in quanto una volta anche il mio medico mi disse di evitare gli sforzi specie addominali.grazie

[#3]  
Dr. Emilio Italiano

28% attività
16% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Quando dicevo vita regolare intendevo dirle di non badare troppo allo stare in piedi o agli sforzi in palestra. Sempre che non voglia in assoluto stravolgersi la vita attenzionando un po' troppo modalità di non certa importanza nella evoluzione. Controlli semplicemente periodicamente l'evoluzione con visite e seminologici annuali. Cordiali saluti
Dr. EMILIO ITALIANO
Specialista Urologia-Andrologia-Sessuologia- PALERMO
http://www.emilioitaliano.it