Utente
Salve a tutti cari Dottori, é il mio primo consulto su "Medicitalia" sono un'uomo di 27 anni non esperto del settore medico quindi vi prego di comprendere eventuale goffagine nelle spiegazioni del problema o pensieri e considerazioni che per voi potrebbero sembrare assurde o errate.
Da Ottobre 2019 mi é comparsa una Fimosi che é andata fino ad oggi peggiorando, non ho mai avuto in vita mia prima d'ora problemi al pene come bruciori, irritazioni, fimosi o altro, tuttavia usavo scoprire il glande solamente per lavarlo o per rapporti questo perché ho sempre avuto fastidi a toccarlo a secco o a tirare troppo la pelle in basso dopo averla bloccata sotto la corona a pene eretto e glande scoperto mi dava fastidio e dolore alla zona del frenulo se facevo ció.
La mia Fimosi é peggiorata nel tempo perché si sono presentati anche casi di Parafimosi specialmente post erezione (pene ne flaccido ne eretto) o comunque anche da flaccido faccio fatica a ricoprire il glande.
Fine Gennaio vado a visita da uno specialista che non mi ha fatto spiegare piú di tanto come uso fare e delle fasi del mio problema (eventi di parafimosi e aspetti legati all'aumento del problema nel tempo) ma mi ha solo un'attimo scoperto il glande e confermata la fimosi ha deciso di farmi fare delle analisi del sangue per capire se c'é eventuale diabete siccome ho familiarità, mi ha prescritto una cura con un semplice disinfettante e crema da applicare, dopo le analisi ho deciso di passare dalla mia dottoressa che dopo la visita mi consiglia la circoncisione e rimozione del frenulo o l'uso di un'altro medicinale che ora non ricordo essendo anche io impuntato alla circoncisione.
Ora il mio dubbio che la Fimosi sia a causa di un Lichen Sclerosus é dato dal fatto che le altre cause della stessa sono escluse (o almeno credo) essendoci mancanza di diabete, non avendo mai avuto infezioni batteriche al pene, glande e zona genitale, che dicono portino pruriti o bruciori (mai sentiti da me a parte piccolissimi fastidi quasi impercettibili ogni tanto) e stando sempre attento all'igiene e ai rapporti protetti.
Ci sono dei particolari che mi fanno pensare alla Lichen Sclerosus e sono uno: un'imbiancamento della pelle del prepuzio mai avuto prima della comparsa della Fimosi che é stato in aumento costante dall'apparizione di essa, ora ad esempio si vede uno stacco di colore netto per almeno 1 cm dall'inizio del prepuzio intorno ad esso ad andare verso giu un biancume mai visto e due: analisi delle urine con valori un po'sospetti che magari posteró successivamente causa fine dei caratteri del post.
Oggi la mia dottoressa ha visionato gli esiti delle analisi e ha confermato assenza di diabete e ha detto che i valori delle urine anche se alcuni bassi e alti sono giusti:
pH 5.0 (Basso)
peso specifico: 1.030 (alto)
eritrociti 14 (alto)
e anche i Linfociti alti non mi suggeriscono nulla di buono visto che un'anno fa (pre fimosi) erano giusti.
Ho paura che si stia sottovalutando troppo la cosa, [fine caratteri]

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore
faccia la cosa più semplice in un caso del genere:
una circoncisione, ambulatoriale, in anestesia locale, non dolorosa che elimini la sua problematica e consenta con l'esame istologico di definire la natura del problema mi sembra la cosa naturale da effettuare.
Non si faccia bloccare dal timore e dall'ansietà!!!
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta caro Dottore, avevo già intenzione di eseguire l'intervento di circoncisione cosí da evitare di applicare creme e disinfettanti con la speranza di risultati per poi magari non averli fare la circoncisione e starci ancora sopra con gli obbligatori trattamenti post intervento, almeno faccio tutto una volta definitiva senza allungare tempi e perdite di tempo. L' esame istologico é un'esame che viene effettuato direttamente sui tessuti eliminati durante la circoncisione giusto? Da lí potrei sapere se ho un Lichen e quindi mettermi in allerta o cosa ha scatenato la mia Fimosi e queste impronte bianche? Nel caso di Lichen potrebbe già aver colpito anche il glande visto i tempi lunghi che ho aspettato per agire? E post circoncisione anche dovrei fare ulteriori analisi? Con qualche infezione batterica in corso o Lichen non rischio a fare una circoncisione infettando ferite aperte? Scusi l'ignoranza ma come scrivevo sopra non sono del campo e alcune informazioni reperite sul web riportano a mie supposizioni altre mi mettono timori, attendo con ansia sue risposte nel frattempo la ringrazio.

[#3]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore

si sottoponga alla circoncisione e sulla base dell'esame istologico il chirurgo le dirà come comportarsi
meno Google è più medico
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org