Utente 577XXX
Salve, 3 mesi fa mi era stata diagnosticata dal mio medico di base specializzato in dermatologia la candida al pene, e quindi mi disse di curarla con canesten per 2 settimane senza però ottenere grossi risultati ma notai che circa dopo qualche giorno dell'applicazione di canesten avevo una sorta di pruritino che mi alimentava lo stimolo di urinare così ne parlai con il dottore e mi disse che forse si trattava di cistite... In seguito alla fine del trattamento con canesten e al trattamento contro la cistite non avvertì più alcun prurito/stimolo frequente.

Una settimana fa però non essendo soddisfatto degli effetti di canesten tornai dal dottore, il quale mi ha detto di riapplicare canesten per altre due settimane e guarda caso dopo qualche giorno di terapia mi ritorna il pruritino (leggerissimo ma fastidioso) che mi alimenta lo stimolo di urinare.

A questo punto mi sembra evidente sia un effetto collaterale di canesten, o sbaglio?

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

o sospende il canesten ( esistono anche gli eccipienti della sostanza anticotica..) o sente un altro specialista
ogni ipotesi è possibile
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 577XXX

Salve! La ringrazio per la risposta e il consiglio! Volevo chiederle cosa potrebbe succedere nel caso in cui continuassi con canesten fino a completa guarigione sopportando l'effetto collaterale?