Utente
Buongiono, negli anni passati ho avuto alcune defaiance sessuali dovute all ansia di prestazione e questo mi porta a non essere sicuro di me stesso sessualmente.
Ho 25 anni.

Ho letto che gli esercizi di Kegel possono aiutare l erezione anche per essere più sicuri e avere più autostima.
In poche parole il mio problema è che molti miei coetanei ritiene che a 25 anni è quasi impossibile avere dei problemi di erezione organici mentre per me non è così.

Avevo iniziato a fare gli esercizi ma ho interrotto perché li farò solo con l aiuto di uno specialista e anche perche ho letto che la contrattura del pavimento pelvico può dare problemi di erezione.
Le mie domande sono le seguenti:
1) il pavimento pelvico partecipa all erezione?
Cioè è determinante anche se un ragazzo non ha altri problemi di alcun tipo?
Avevo letto che prima dei 50 anni l erezione è un sintomo allarmante per patologie gravi come diabete ecc e mi chiedevo questo
2) se si, oltre alla debolezza dei muscoli pelvici anche la contrattura continua può dare problemi di erezione ad un ragazzo giovane?

In poche parole il pavimento pelvico è determinante o no per l erezione o semplicemente aiuta l erezione di chi ha già problemi di altro tipo?

Aspetto una vostra risposta, grazie mille

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

tutti problemi fisici dovrebbero essere valutati dal medico o dallo specialista che consiglierà eventuali accertamenti oer definire una diagnosi e la terapia del caso
il dottor Google è molto pericoloso. Gli esercizi di kegel sono diventati una mania del web
cerchi di farsi vedere dal suo specialista, l'Andrologo
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore questo è chiaro, ma al momento non presento problemi se non qualche volta quest ansia che mi rendo conto nel momento in cui sono ansioso e magari l erezione cala.
Può rispondere però alla mia domanda? Il pavimento pelvico partecipa ed è decisivo all erezione? Perche ripeto avevo letto che sotto i 40 anni i problemi vascolari sono rari e quando ci sono, indicano una spia di malattie serie come diabete ecc... Il pavimento pelvico influenza l erezione e il suo mantenimento o no?. Ripeto tutti i coetanei danno l erezione come un fatto scontatissimo a 25 anni e non che ci possano essere problemi..aspetto una risposta sul pavimento pelvico.. grazie mille

[#3]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore
certo, il pavimento pelvico come tutte le strutture dell'organismo partecipano ai meccanismi della erezione ed eiaculazione
Per questo è utile e vantaggioso praticare attività fisica, movimento, sport
l'esagerazione, a mio parere, pensare che tutto o quasi tutto dipenda dal "povero" pavimento pelvico che ha molte altre fondamentali funzioni
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, quello che volevo chiederle però è che se tutto il resto funziona ci può essere una mancanza di erezione dovuta solamente al pavimento pelvico? Inoltre questo avviene quando il pavimento pelvico è debole o anche quando è eccessivamente contratto? Questo può avvenire anche a 25 anni?

[#5] dopo  
Utente
Gentile dottore potrebbe rispondere alle mie domande precedenti per piacere?
Un calo di erezione può dipendere solamente dal pavimento pelvico anche se tutti gli altri organi sono apposto?
Questo avviene solo quando è indebolito o anche quando è contratto?
Questo può avvenire anche a solamente 25 anni e quindi avendo problemi di erezione a quell' età dovuta solo al pavimento pelvico?