Utente
Salve Dottori, circa una settimana fa, dopo essere stato a lungo a sedere, dolo essermi alzato in piedi mi sono accorto toccandomi di avere il testicolo destro in posizione trasversale (sub-torsione?).
Subito dopo in acqua calda, manualmente e senza alcun dolore, lo ho riportato nella posizione naturale.

Da allora, per paura che possa riaccadere, mi sto toccando e controllando molto spesso i testicoli, e mi sono accorto che quando sono in piedi, con le gambe abbastanza strette, il testicolo sinistro è più basso del destro, e si trova in posizione quasi parallela al pavimento.
Quello che mi preoccupa molto è la posizione del testicolo destro, il quale è in posizione verticale (al contrario del sinistro che è quasi orizzontale) e un po’ inclinato con la parte superiore che va verso il testicolo sinistro.
Vorrei sapere se è normale o se mi devo preoccupare.

Tutto ciò si evidenzia ancora meglio con gli slip (tengo il pene verso destra).


Per completezza aggiungo che sono un ragazzo di 22 anni, e dai 18 anni ogni anno faccio spermiogramma e visita di controllo dal mio Andrologo per monitorare varicocele.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ma che cosa le ha detto, a questo proposito il suo andrologo di fiducia che ogni anno la controlla per il suo varicocele?

Si ricordi comunque che, in queste particolari situazioni anatomiche, sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
La ringrazio per la tempestiva risposta.
L'ultima visita risale a Settembre 2019, e di questo situazione anatomica me ne sono accorto solamente nell'arco dell'ultima settimana, quindi non ho avuto modo di farla notare, o comunque chiedere delucidazioni in merito, al mio Andrologo.

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene allora, appena possibile e senza inutili furie, risentirlo.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/