Utente
Gentili Dott.

Ho sospeso Fluvoxamina da un mesetto circa dopo 3 anni di assunzione per disturbo ossessivo senza compulsione.
Ho avvertito sin da subito turbe della sfera sessuale precedentemente non avvertite: disfunzione erettile, incapacità a provare piacere sessuale, disturbi dell'orgasmo.
Le prime due sembrano cominciare ad andare meglio, ma noto purtroppo che il mio piacere sessuale non raggiunge il culmine.
Ho eiaculazione regolare ma non più col piacere che provavo prima, sembra spento.
Ho già eseguito prove di misurazione dei valori ormonali regolarmente visti dal mio andrologo che mi ha detto essere nella norma.
A questo punto mi chiedo: cosa mi devo aspettare dal futuro?
Gli SSRI di cui fa parte la Fluvoxamina possono provocare turbe dell orgasmo nonostante la sospensione del trattamento farmacologico?
Non sono preoccupatissimo, però vorrei ritrovare un piacere ormai perduto.
Grazie.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

generalmente questo non accade ma bene sentire o risentire ora il suo andrologo di riferimento.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi temi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Grazie