Utente
Buonasera,
Sono un ragazzo di 23 anni e all'età di 16 anni mi è stato diagnosticato un varicocele di terzo grado al testicolo sinistro.
Ho sempre avuto i classici sintomi, ossia dolore (sporadicamente), pesantezza testicolare e vene gonfie in rilievo.
Da circa 4/5 mesi ho notato che il testicolo colpito da varicocele è leggermente più piccolo del destro e il dolore è sempre più presente (forse anche a causa del nuovo lavoro fisicamente impegnativo e lo sport intenso).

Spiegati questi problemi al mio medico di base (che non mi ha minimamente visitato) mi ha detto che non devo preoccuparmi a meno che non voglia fare figli, in quanto a suo dire il varicocele potrebbe portare solo ad un problema di infertilità da risolvere in futuro.

Informandomi da solo, ho letto che il varicocele potrebbe portare, a causa del cattivo afflusso di sangue al testicolo, successivamente ad una riduzione di esso, ad un calo di testosterone, quindi ho deciso di analizzare i valori che riporto:

TESTOSTERONE TOTALE: 29.61 nmol/l
TESTOSTERONE LIBERO Bios: 22.50 pg/ml
CORTISOLO Siero: 12.50 mcg/DL

Ignorantemente i livelli del testosterone libero (quello importante da quello che ho capito) mi sono sembrati leggermente bassi quindi, in attesa della visita andrologica programmata vi domando:
I livelli riportati in seguito sono normali per un ragazzo di 23 anni?

Il varicocele può avermi causato problemi alla produzione di testosterone?


Grazie anticipatamente a tutti.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

una valutazione del varicocele e delle sue possibili alterazioni richiede rebbe un trattato di andrologia
Si faccia vedere da un andrologo, faccia una ecografia testicolare ed un esame del liquido seminale prima di lavirare troppo "di fantasia"+
ordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org