Utente
Salve dottori, buongiorno.

Vi contatto per alcune delucidazioni in merito alla sensibilità del glande.
Non posso far visita attualmente e mi trovo qui.

In pratica, scoprendo e toccando il glande ho perso l'ipersensibilità.
Di fatto ci strofino sopra, non mi da fastidio a contatto e sabato per la prima volta mi praticarono sesso orale a glande scoperto non avendo alcun problema.
Poi vedo che nella massima eccitazione il glande si lubrifica, o se metto dell'olio sul glande non mi da per niente fastidio stimolare direttamente il glande, neanche con l'acqua in realtà mi da fastidio.
In fase di riposo però sento comunque che è leggermente sensibile ma non da fastidio.
Crede che possano esserci problemi durante il coito, dato che mi masturbo sfregando il prepuzio sul glande e ho avuto rapporti non completi col glande scoperto senza fastidio?
Sconsiglia la circoncisione (mi é stata sconsigliata perchè i medici che mi hanno controllato nn hanno visto nè fimosi nè ipersensibilità dicendo che è tutto apposto)?
Poi a volte quando lo scopro risulta più sensibile perchè appiccicoso e dopo pochi secondi ci passo il dito sopra e non mi fa nulla.
Nemmeno srotolare il profilattico sul glande mi da fastidio e neanche l'acqua da fastidio.
Vi ringrazio ancora

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

problematica che dovrebbe richiedere la visita di uno specialista o di un dermatologo
non si tratta di una malattia e dovrebbe risolversi da sola con il tempo e con i rapporti sessuali
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente
Si può parlare nel mio caso di ipersensibilità o è svanita e rientra nella norma a giudicare da ciò che ho scritto?
Anche il mio medico curante disse che con i rapporti sessuali si sarebbe migliorata la situazione e mi sconsigliò sia la visita soecialistica sia la circoncisione vista inutile nel mio caso. Anche lei, nel mio caso, stando a ciò che ho scritto, scarta l'ipotesi chirurgica? Vorrei avere rapporti sereni e non avere l'ansia addosso che se avverto problemi di sensibilità debba fare la circoncisione totale. Ripeto, toccare il glande non mi da fastidio e anche nei preliminari ho avuto il glande scoperto senza provare fastidio. Quindi credo che se ci dovessero essere problemi, siano per cause psicologiche? Dato che mi arrovello su questo argomento da mesi. La ringrazio Dottore

[#3] dopo  
Utente
Vorrei una risposta dato che sono psicologicamente affranto e la paura di dover essere cirvonciso mi assale. Grazie