Utente
Gentili dottori,

Ho 40 anni.

A 21 anni ho avuto intervento di varicocele (legatura vena) e per complicazioni post operatorie, di idrocele.

Da 3/4 anni sono sottoposto a terapia antidepressiva:
- prima con Escitalopram, senza riscontrare alcun problema nella sfera sessuale (anzi con notevoli miglioramenti legati all’interesse),
- poi con Duloxetina, che mi ha comportato un rapido calo della libido fino alla disfunzione erettile,
- infine con Bupropione, in quanto si ritiene che non abbia effetti collaterali sulla libido.

Pur avendo risolto il problema depressivo, lo specialità mi ha consigliato di continuare ancora per un po’ di tempo la terapia con Bupropione.

Ho fumato intensamente per due/tre anni, smettendo alcuni mesi fa (6).

Da un anno risconto perdita della libido e disfunzione erettile.

Durante la notte è al mattina ho erezioni.

Ho eseguiti i seguenti esami del sangue:
S-Luteotropina (LH) 10, 17 * UI/L (1.24 - 8.62)
S-Estradiolo (E2) 23, 50 pg/mL (<31.5)
S-Testosterone 4, 02 * ng/mL (2.80 - 8.00)
S-Ab anti-Nucleo (FAN /ANA) negativo
S-Ab anti-Mitocondrio (AMA) negativo
S-Ab anti-Muscolo liscio (ASMA) negativo.

Con un rapido eco rdoppler mi è stato indicato un possibile iniziale m.
di Van Buren, tuttavia NON sono state rilevate placche (e non ho il pene curvo) ma solo una alterazione della rete microvascolare (che sarebbe dovuto al fumo).

Se possibile chiedo un a voi dottori un parere:
1) l’alterazione della rete microvascolare è indicativa di m.
di Van Buren?

2) come mai il laboratorio evidenzia il Testosterone pur essendo i valori entro o parametri di riferimento?
(Così mi dice lo specialista).

3) quale percorso diagnostico seguire per una corretta diagnosi ed intervento terapeutico? (Risiedo a Milano).

Ringrazio anticipatamente per l’attenzione che vorrete gentilmente accordare al mio caso.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore
la malattia di van bure e l'IPP sono patologie delle tonache albuginee
la diagnosi che le è stata fatta mi sembra un po' "fantasiosa"
I farmaci che lei assume possono interferire con molti aspetti della sua sessualità.
nel dubbio io procederei con la effettuazione di un esame Rigiscan per verificare le caratteristiche delle sue erezioni spontanee notturne ed un parere di un altro specialista
spesso le "second opinions" sono importanti
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Diego Pozza, mi rendo conto solo ora di essermi dilungato nel quesito, le chiedo scusa e la ringrazio molto per la paziente risposta è per il consiglio.

Potrebbe gentilmente dirmi qualcosa del referto degli esami di laboratorio che mette in evidenzia con asterisco * il Testosterone?
Nonostante l’evidenziazione, sulla base dei parametri di riferimento mi è stato detto che sono normali (dal medico che ha ipotizzato van bure sulla base delle alterazioni della rete microvascolare). Rammento che ho 40 anni,

Grazie ancora per l’attenzione che si potrà accordare alla mia domanda!

Esami del sangue:
S-Luteotropina (LH) 10, 17 * UI/L (1.24 - 8.62)
S-Estradiolo (E2) 23, 50 pg/mL (<31.5)
S-Testosterone 4, 02 * ng/mL (2.80 - 8.00)
S-Ab anti-Nucleo (FAN /ANA) negativo
S-Ab anti-Mitocondrio (AMA) negativo
S-Ab anti-Muscolo liscio (ASMA) negativo.

[#3]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore tutti valori nella norma
ma sarebbe bene poter conoscere il paziente ed i suoi problemi
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org