Glande sensibile

Salve! Sono un ragazzo di 18 anni che recentemente, circa 6 mesi fa, si è sottoposto ad una frenuloctomia per via del frenulo corto.
Anticipo che fino al momento dell'intervento non avevo mai scoperto il glande e penso che questa possa essere anche una possibile causa del mio problema.
Riesco perfettamente a scoprire il glande sia a riposo che in erezione, devo ammettere che l'intervento mi ha giovato molto, ma c'è un problema... ho notato che il mio glande è fin troppo sensibile, addirittura quando lo sfioro capita spesso di sentire dolore, per toccarlo quasi tranquillamente capita spesso che lo passo per qualche secondo sotto l'acqua fredda e la mia sensibilità cala drasticamente.
Quale potrebbe essere la causa secondo voi?
È possibile provare qualche rimedio o dovrei preoccuparmi?
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,3k 409 2
Caro lettore

la ipersensibilità della mucosa del gande è un antipatico fastidio che si potrebbe risolvere cercano di tenere il glande scoperto, a contato con gli indumenti "costringendolo" ad abituarsi ad essere toccato
non esistono creme che eliminano il problema, certe volte il paziente deve effettuare una circoncisione
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore e grazie per la risposta ! Per quel che riguarda il consiglio che mi ha appena dato, è del tutto sicuro ? Ho letto in giro, anche su questo forum, pareri contrastanti sul tenere il glande scoperto nella biancheria intima e vorrei evitare altri problemi dato che l'intervento che ho subito è stato comunque molto invasivo. Nel caso in cui dovrebbe confermarmi la sicurezza di questa "pratica" come mi consiglia di agire ? Per quanto dovrei tenere il glande scoperto nella biancheria ? (È un po' fastidioso) sarebbe preferibile di giorno o di notte ? Aspetto una sua eventuale risposta

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa