Utente
Gentili dottori,
A breve dovrò subire un un intervento chirurgico (della durata di un'ora circa o poco più)
e forse sarà in anestesia totale.


Ho un dubbio riguardo l' intubazione durante l' operazione che mi crea ansia.


La manovra di intubazione e il tubo inserito, può causare danni/lesioni alla trachea, alla gola, faringe, laringe, insomma in quella zona... ?

Cioè l' intubazione e il tubo, possono lesionare/danneggiare qualcosa, come ad esempio un nervo o muscolo della gola, in modo da compromettere l' uso della gola/trachea nella deglutizione?

In pratica, ho paura che dopo aver effettuato l'intervento, a causa di qualche danno/lesione ad un nervo o muscolo in gola, dovuto all'intubazione e al tubo, Non riesca più a deglutire normalmente, ho paura di non avere più il riflesso della deglutizione e di avere quindi la gola bloccata con difficoltà a deglutire.

É possibile che accada?

(Non intendo quel leggero bruciore che può esserci, tipo mal di gola, che so essere normale dopo l' intubazione).

(Tra l'altro proprio qui, girando nei consulti, ho letto un consulto del genere che mi ha in un certo senso confermato la mia paura.
Ecco cosa ho letto:
"Dopo l'intervento ho iniziato ad avere difficoltà di deglutizione e disfagia, tra l'altro diagnosticata alcuni anni dopo così: "incompleto rilasciamento deglutitorio del muscolo crico faringeo determinante riduzione del lume viscerale e sforzo al passaggio di boli anche liquidi". Inoltre da allora ho la faringite cronica. ")

É possibile avere un danno al muscolo cricofaringeo che comprometta la deglutizione?

Grazie mille per l'attenzione, sarei davvero grata se qualcuno potesse aiutarmi a capire e a placare la mia ansia.

[#1]  
Dr. Luigi Stella

32% attività
8% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Gent.le Signora,

Le sue preoccupazioni mi sembrano veramente eccessive. E' vero che tutte le manovre mediche anche minimamente invasive possono avere complicanze, ma nel caso dell'intubazione orotracheale, specie se di breve durata, sono rare e quelle da lei accennate rarissime.
Se non preesistono patologie della laringe, delle corde cocali e della trachea tutto si risolve con un po' di fastidio di breve durata dopo l'estubazione e talvolta neppure quello.
Non accenna all'intervento che deve fare; se questo può essere fatto in anestesia locale con una buona sedazione, scelga questa metodica così starà più tranquilla.
Dr. luigi stella
Specialista in Anestesia e Rianimazione - Terapia del dolore.
www.dolore-e-sollievo.eu
www.sollievo.center

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore,
È stato gentilissimo e la ringrazio davvero per l' attenzione.

Io ho 30 anni, non soffro di problemi a corde vocali, alla laringe e alla trachea.
Il medico mi ha detto che lui opera con l'anestesia totale che reputa più sicura,
quindi non posso fare la locale con sedazione.
L' intervento dura circa un'ora .

Purtroppo già avevo questa paura/dubbio... poi su internet ho trovato questa testimonianza e, ovviamente, essendo ignorante in materia, ho pensato che potesse accadere un problema del genere , in seguito all' intubazione.

Quindi Lei ritiene che questo paziente, della testimonianza trovata su internet , abbia sviluppato tale problema/patologia ma che Non è collegata all' intubazione?

Mi ha letteralmente terrorizzata, temo che possa sviluppare anch'io un problema del genere, in seguito all' intubazione.

La ringrazio anticipatamente.

[#3]  
Dr. Luigi Stella

32% attività
8% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Buongiorno,

Quando si deve eseguire un intervento sono necessari tranquillità e fiducia.
Rischi ci sono per qualsiasi attività umana, il metodo per superare questa apprensione ed ansietà non è quello di continuare a cercare rassicurazioni in letteratura e/o da specialisti ma quello di diminuire l'ansia con la capacità di valutare i costi/benefici dell'intervento o di qualsiasi altra decisione.
Nulla è totalmente sicuro anche fare una passeggiata o un viaggio di piacere.
Le consiglio di praticare esercizi di Training Autogeno per imparare a controllare l'ansia e conoscere meglio il suo corpo e le sue capacità di controllo delle emozioni.

Carissimi saluti.
Dr. luigi stella
Specialista in Anestesia e Rianimazione - Terapia del dolore.
www.dolore-e-sollievo.eu
www.sollievo.center