Utente 559XXX
Sono una donna di 37 anni e qualche mese fa ho avuto un disturbo neurologico di breve durata compatibile con un tia. Ho eseguito accertamenti: tc e risonanza encefalo negative, test per i disturbi della coagulazione negativi, presenza di FOP e aneurisma del setto interatriale (ecocardio transtoracico con test delle bolle e eco transcranico positivi; non ho potuto effettuare il trans esofageo in quanto non riesco a tollerare la sonda).
Mi è stata consigliata la chiusura percutanea con Amplatzer, ma ho letto di questa nuova tecnica di sutura Noblestitch e vorrei sapere se è altrettanto sicura e se viene effettuata in tutti i centri o solo da alcuni medici. (Mi ha colpito il fatto di non dover effettuare tepapia antiaggregante e di non aumentare il rischio di fibrillazione atriale, aritmia che conosco bene perché presente in forma cronica in diversi miei familiari).
Grazie

[#1]  
Dr. Daniele Merlo

24% attività
20% attualità
0% socialità
RIBERA (AG)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Gentile signora, ovviamente come tutte le nuove procedure non è disponibile in tutti i centri e i centri che la eseguono non hanno tutti la medesima esperienza. A mio avviso il problema della terapia antiaggregante è poco importante, in quanto andrebbe fatta per un periodo di tempo limitato. Inoltre andrebbe valutato il suo singolo caso per capire se è possibile eseguire la nuova procedura di chiusura del PFO.
Cordialmente
Dr. Daniele Merlo
https://www.studiomedicomerlo.com

[#2] dopo  
Utente 559XXX

Grazie della risposta