Utente
Mio marito è stato operato il 20 ottobre u.
s. di 3 bypass e 2 stent per senso alle coronarie.
L'intervento è andato bene.
Ha avuto un versamento pleurico e cardiaco che si è assorbito prima delle dimensioni dalla clinica dove era stato spostato per la riabilitazione cardiologica.
Ha avuto 2 episodi di sangue dalla bocca, uno mentre era in clinica e uno oggi a casa.
Cosa potrebbe essere?
In clinica non hanno dato molto peso all'accaduto ma ora a casa siamo preoccupati.
Premetto che mentre era ricoverato ha fatto diverse radiografie al torace che non hanno evidenziato nulla oltre ad una angiotac.

Grazie per la risposta che vorrete darmi.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Solitamente il sangue proviene dalla gengiva o dalla cavita' orale, a causa della terapia antiaggregante o anticoagulante alla quale i pazienti vengono sottoposti.
E' importante sapere se il sangue si presenta con colpi di tosse o semplicemente si ritroiva la saliva mescolata ad un po' di sangue

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Dottore, grazie mille per la risposta, volevo so aggiungere che il sangue si è presentato senza alcun colpo di tosse.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Quindi e' evidente che provenga dalla cavita' orale. Se persistesse il sanguinamento lo faccia visitare da un odontoiatra ma non si preoccupi, sono situazioni frequenti in chi assume quelle terapie.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora, eravamo veramente preoccupati.