Utente 192XXX
Buongiorno, ieri mio figlio di 12 anni ha effettuato una visita presso medicina dello sport, essendo iscritto ad associazione sportiva calcistica, pur avendo qualche linea di febbre, circa 37,5 ha preso un po' di paracetamolo ed e' andato alla visita.Io non ero presente, mi ha riferito di aver ripetuto la visita dell'ecg perche' subito ritenuto agitato ( 136 battiti al minuto), ha informato i medici del suo stato leggermente influenzale.Gli e' stata praticato l'ecg a riposo e sotto sforzo : bicicletta e tapis roulant.Al mio rientro a casa, verso sera, mio figlio presentava circa 39 di febbre, trattata poi con solo antipiretico ( paracetamolo ).Oggi mi telefona il cardiologo della visita del giorno prima e mi riferisce sospetta miocardite o pericardite, consigliandomi di ripetere l'esame ecg tra qualche giorno e di consultare comunque un cardiologo per indagini piu' approfondite, sospendendo l'attivita' agonistica, nel frattempo di mio figlio e chiedendomi se riferiva dolori al petto.Mi faccio mandare tramite fax copia del ecg e del referto : '' ..presentava una tachicardia a riposo, un modesto sottoslivellamento del tratto ST con una T(+-) in D2,D3,AVF,V4,V5 e V6 piu' evidenti dopo sforzo.Visto l'episodio iperpirettico si ritiene utile un monitoraggio cardiologicoo per escludere la presenza di una patologia infiammatoria cardiaca. ''
Chiedo se : puo' un processo infiammatorio ( virale o batterico ) causare un disordine del quadro ecg cosi' marcato ?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le modificazioni che vengono descritte all'ECG che lei riporta sono scontate data la frequenza. Ovviamente, a titolo precauzionale, il Medico ha voluto prudenzialmente sospenderelo dall'attivita' sportiva. Ripeta ECG ed ECO quando sara' sfebbrato e tutto sara' scomparso come un bola di sapone. Stia serena.
cecchini
www.cecchinicuore.org
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 192XXX

Grazie dott.Maurizio Cecchini per la tempestiva risposta, questo mi tranquillizza. Gli faro' ripetere l'esame ECG solo a completa guarigione.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi faccia sapere. Buona serata
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 192XXX

Buongiorno, mio figlio ha effettuato,ieri, una visita cardiologica in ospedale di controllo, dopo aver curato lo stato influenzale, il responso, dopo ecg e visita obiettiva del medico, e' stato favorevole:
non segni di cardiovasculopatia.
Ho avvisato il centro di medicina sportiva, che comunque, mi hanno richiesto in aggiunta a questo responso, un esame sanguigno coi seguenti valori: ves, pcr , emocromo, hdh cpk ldh ed enzimi epatici, e lamentando la mancanza di una visita ecocardiaca.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ed in effetti un ecocoloroppler cardiaco ben fatto è indispensabile.
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza