Prolasso del lembo posteriore della mitrale

Salve, Dott. Marilungo
sono una donna di 47 anni, giorni fa ho eseguito una visita dal cardiologo perchè mi sentivo delle palpitazioni, fastidio al petto e affanno.
Il medico mi ha consigliato inizialmente un ECG e un Elettrocardiogramma dinamico secondo holter e infine ho eseguito anche un ecocardiogramma mono- bidimensionale- doppler.
Come diagnosi mi ha riscontrato:PROLASSO DEL LEMBO POSTERIORE DELLA MITRALICA CON RIGURGITO LIEVE- MODERATO DI TIPO CONGENITO. Non mi ha dato nessuna terapia ad eccezione in caso di influenza e cure dentarie devo assumere antibiotici o esame controstografico.Di che esame si tratta? E’ quello che riesco a leggere data la sua grafia inleggibile.Secondo questo medico non dovrei preoccuparmi.E’ cosi??
Sarei felice di sapere il suo parere e un suo consiglio a riguardo e se devo preoccuparmi, anche perché quotidianamente ho l’abitudine di fare una corsetta di circa 1 ora al giorno.
La ringrazio anticipatamente. Spero al più presto di una sua risposta. Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato Chirurgo toracico, Cardiologo, Cardiochirurgo 551 19 6
non sono il Dr Marilungo ma mi permetto di risponderle...
Non si preoccupi e faccia un ecocardio all'anno di controllo... Se mai la valvola dovesse peggiorare si valuterà in futuro il da farsi. Al momento viva tranquilla e faccia le sue cose come sempre.
Circa la terapia antibiotica da fare in caso di cure odontoiatriche si tratta dello Zimox da prendere 2 grammi 1 ora prima delle cure e 1 grammo 2-3 ore dopo.

Saluti

GMAD

GM Actis Dato
Cardiochirurgo
Ospedale Mauriziano
Umberto I di Torino

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa