Utente
Sono una donna di 41 anni, dopo aver avuto episodi di tachicardia parossistica sopraventricolare da rientro giunzionale, sono stata sottoposta 6 mesi fa ad un intervento di ablazione della via lenta del nodo atrio-ventricolare.
I fenomeni tachicardici sono scomparsi, ma da circa 2 settimane avverto delle extrasistoli che si manifestano numerose durante la giornata(20 circa), di cui non avevo mai sofferto prima. Vorrei sapere se potrebbero essere effetti collaterali o comunque delle conseguenze dell'intervento effettuato che risulta dalla cartella clinica essere perfettamente riuscito. Con la speranza di ottenere un rapido riscontro, cordiali saluti

[#1]  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato

48% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Dopo sei mesi mi sembra improbabile che possa essere una conseguenza dell'intervento di ablazione. Sarebbe necesario ripetere un holter per sapere esattamente l'entità del problema e quindi farlo vedere ad uno specialista.
Cordialmente

Dr Actis Dato
GM Actis Dato
Cardiochirurgo
Ospedale Mauriziano
Umberto I di Torino