Utente
Salve come da oggetto sento dei pungiglioni al petto ma non fortissimi,la prima volta mi è capitato la sera mentre ero disteso a guardare la TV,poi stamane;non sono collegati alla respirazione,forse ai movimenti ovvero pensavo che fossero dovuti a problemi di postura.
Non so come potrei spiegarli,sembrano come le scosse dell'agopuntura!
Grazie in anticipo.
P.S. Ho 33 non 36,non so come correggere i dati,scusate.

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non sono sintomi compatibili con una otigine cardiaca.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
Secondo lei dipendono dal Polmone allora???
Quanto al Cuore sono stato ablato nel 2013 per TPSV: ablazione occulta laterale sinistra!!!

[#3]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
CAro signore non mi esprimo su ipotesi diagnostiche che non riguardano la mia area di interesse. Per quanto riguarda l'ablazione non vedo che rapporto vuole che abbia sui sintomi che descrive...
Mi sembra francamente che il suo reale problema sia l'ansia...
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente
Scusate ma quando non sapete dare delle risposte chiare e complete attribuite tutto all'ansia?
Ecco perchè in Medicina solo La Radiologia va avanti assieme alle tecniche affini....
Non le ho chiesto la causa,ma come afferma lei un'ipotesi di diagnosi.
Quanto invece all'Ansia ha espresso in modo franco la sua "diagnosi" ed é il "verbo" errato di chi è molto confuso:lungi da polemiche si é spiegato molto male!!!

[#5]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Questo è quello che lei ritiene ed è legittimo....come è legittimo da parte mia ritenere che chi come lei reagisce in questo modo è perchè non accetta di essere ansioso...oltretutto dalle sue parole emerge una figura di persona poco educata e che ha poco rispetto per chi cerca di dare un aiuto gratuitamente su questo sito.....
personalmente avevo già dato risposta alla sua domanda:
"Non sono sintomi compatibili con una origine cardiaca", ma lei ha continuato ponendo ulteriori domande, oltretutto non correlabili con il primo quesito...Pertanto (e anche per me lungi da polemizzare), la mia consulenza si chiude qui....
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#6] dopo  
Utente
Lasci perdere l'educazione,ho letto un pò di lei e mi dissocio altamente:cordialmente!