Utente
Buongiorno, purtroppo mi trovo a riscrivere per avere alcuni chiarimenti, sono 3 mesi che non vivo più, ho iniziato con palpitazioni e fiacca improvvisa, pronto soccorso a fine novembre con ecg e enzimi, ma nulla di anormale, ad oggi i sintomi vanno e vengono, da giovedì dopo 3 giorni di palestra ho uno stato do malessere costante, dolori al centro del petto, fastidi a collo, spalla e schiena parte sinistra come una contrattura, sento il battito del cuore molto forte, il braccio e la gamba sinistra intiepidire e doloranti fastidio all inguine, e se faccio qualcosa mi sento dolorante, soprattutto a sinistra estanco, spesso
arti freddi. Da quando sto in questo stato ho le vene delle gambe molto evidenti una varice di circa 3 cm sul collo del piede destro che dovrò togliere con ueu Intervento già programmato, vorrei capire se tutto questo può essere legato a patologie cardiache e di insufficienza cardiaca, mi sembra proprio che il mio cuore non riesca a pompare il necessario, grazie
Saluti

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Guardi non si può svolgere la medicina basandosi su supposizioni....se lei vuole togliersi ogni dubbio deve affidarsi a una valutazione da parte di un cardiologo di sua fiducia.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
I controlli li ho fatti ma risalgono ormai a inizio dicembre 2015 e sono tutti risultati negativi (ecg e eco), non vorrei che ci sia stata un evoluzione in negativo visto che la mia sintomatologia è peggiorata. Oggi dovrò fare un ecg sotto sforzo, temo lo stesso responso, a quel punto non saprei proprio cosa fare, ma sarebbe possibile che una patologia o un insufficienza cardiaca non escano fuori da questi controlli?
Grazie.

Saluti.

[#3]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Se le indagini eseguite risultano negative non c'è nulla di razionale nel farle pensare che i suoi sintomi dipendano dal cuore...
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente
Fermo restando il risultato di questo esame prossimo, secondo lei questi sintomi a cosa possono essere collegati?????

[#5]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Io mi esprimo esclusivamente per quanto riguarda la nostra area di interesse.
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#6] dopo  
Utente
Senta ma una sindrome gastro cardiaca potrebbe essere, visto che i disturbi sono molte volte successivi ai pasti principali, oppure un infiammazione del nervo vago che mi provoca sofferenze simili a mal di cuore, mi scusi ma non posso più escludere nulla visto che da troppo tempo va avanti la situazione.
Grazie.

[#7]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Lei è completamente fuori strada...e poi non è lei a non poter escludere nulla....come paziente farebbe bene ad avere più fiducia nel cardiologo che l'ha seguita.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#8] dopo  
Utente
Purtroppo visite cardiologiche vere e proprie non ne ho mai fatte, solo pronto soccorso ed esami strumentali. Oggi in sede di esame cercherò di parlare con il medico per capire meglio correlazione tra sintomi ed eventuali problematiche