Utente
Salve.

Da circa tre mesi assumo Sertralina 50 mg ogni mattina. Probabilmente leggere il foglietto delle medicine spesso mette ansia e ci fa sentire tutti i sintomi ma ho letto una cosa e gradirei un parere: c'è scritto che se si sente sensazione di testa vuota potrebbe essere che l'intervallo qt cardiaco si è allungato... ho chiesto in merito alla dottoressa di famiglia, al mio psichiatra e ad un altro dottore che io conosco e le risposte sono state comunque tranquillizzanti nel senso che mi hanno detto che può eventualmente capitare se si ha gia la sindrome di qt lungo (non so se sia corretto il nome) o se si hanno problemi elettolitici (anche qui vi riporto quel che ricordo) quindi magari se si è anziani o se si hanno problemi tipo anoressia o bulimia per cui la dieta è povera di certe parti fondamentali che possono favorire questa cosa.
Io ho fatto un ecg un mese prima di iniziare la medicina e un altro un paio di mesi ancora prima ed erano a posto, idem per ecografia del cuore ed ecografia color (perdonate se non sono diciture corrette, non ho i referti con i termini giusti con me).

Detto questo io qualche volta sento qualche extrasistole isolata, mi concentro spesso sul cuore e le sento tutte ma alcuni giorni magari arrivano a 4/5 altri giorni nessuna. So che sono poche e non preoccupanti ma alla luce del farmaco lo possono diventare?

E per quando riguarda il qt è vero che può allungarsi piu che altro dipendendo dalla dose di sertralina assunta e dalla lunghezza della terapia nel tempo?

Vi ringrazio molto buona giornata!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L' eventuale allungamento del QTc non da alcun sintomo (..testa vuota...)
Per escludere l'effetto del farmaco sul QTc basta eseguire un ECG banale.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la veloce risposta Dottore
Quindi le saltuarie extrasistoli che sento non sono da ritenere preoccupanti nel mio caso?
Ed è vero che la possibilita di allungamento di questo intervallo è legato alla dose (piu è alta piu può capitare) ed alla lunghezza nel tempo della terapia?

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Piu che altro dalla sensibilita' individuale

Esegua un banale ECG

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore

[#5] dopo  
Utente
Salve dottore scusi se la disturbo ancora
Non sono ancora andata ad eseguire un ecg ma nel frattempo volevo un'informazione.. io a volte sento qualche extrasistole, alcuni giorni nessuna altri magari cinque o sei nell'arco della giornata. Spesso dipende dalla posizione, magari se sono supina mi capita... in ogni caso anche assumendo la sertralina sono da considerarsi pericolose? Le sentivo anche prima di iniziare ad assumere questo farmaco ma sapendo di avere il cuore sano grazie ad analisi cardiologiche non mi preoccupavano piu... posso continuare a stare tranquilla comunque?

Grazie ancora buona giornata

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Certo che può stare tranquilla

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7] dopo  
Utente
Lo farò dottore grazie. Le chiedo solo un'ultima cosa non mi è molto chiaro il qt lungo a cosa potrebbe portare cioè aumenta il rischio di qualcosa? Ed è molto pericoloso?

Scusi ancora se approfitto della sua gentilezza grazie dottore

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L allungamento del QT facilità la comparsa di aritmie.
arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9] dopo  
Utente
Buonasera gentilissimo dottore. Mi scuso se approfitto ulteriormente della sua competenza e professionalita per un'altra domanda. Tra qualche giorno dovrò prendere un aereo e mi agita sempre. Ho letto su internet (probabilmente sbagliando) che nel caso il qt fosse piu lungo un'agitazione o uno spavento puo portare problemi cme aritmie. È una cosa vera? Ho anche letto che anche solo la sveglia puo fare questo effetto in quel caso se ci si spaventa..... andrò a fare l'ecg tra dieci giorni circa. Nel frattempo che ne pensa di queste informazioni? Per l'aereo e la conseguente agitazione/battii alti( ovviamente) e degli spaventi vari e sveglia?

Scusi se sono domande magari banali ma vorrei essere sicura e sapere se queste cose sono ritenute veritiere

Grazie

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
le do un consiglio.
spenga i, computer e vada in giro.
Può darsi che trovi qualcuno che le faccia battere forte il cuore per qualcosa di serio


arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#11] dopo  
Utente
Grazie per la disponibilità, gentilezza e simpatia dottore. Ha ragione, lo farò! Grazie davvero