Utente
È dagli inizi di gennaio che sono leggermente tachicardia, la dottoressa mi ha prescritto esami del sangie+TSH+ferritina ma mi ha consigliato di aspettare un paio di settimane in modo che terminasse gli esami universitari (motivo degli esami: tachicardia )...ho passato tutto il mese di gennaio con la tosse che non è ancora sparita del tutto, mi capita ancora di tossire in modo sporadico ma non me ne sono preoccupata molto...è da un paio di giorni che ho dolore al petto, nell' emitorace di sinistra, localizzato in zona centrale nella parte medio- bassa dello sterno ( tra i seni ma leggermente spostato a sinistra, sotto lo sterno)..Non è una fitta, è più un dolore persistente e opprimente....alla palpazione dell' area percepisco dolore e se inspiro il dolore si fa più acuto, come se si rendesse qualcosa...Non so se devo preoccuparmi o meno, non ho mai avuto problemi particolari in famiglia

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
il tipo e la durata dei suoi sintomi i non hanno a che fare con il suo cuore

si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Cecchini, la ringrazio per la risposta tempestiva. Vorrei chiederle un parere sulla possibile causa ed eventuali esami collaterali. Posso inoltre permettermi di chiedere come è possibile escludere problemi cardiaci? Ringraziandola per la disponibilità, buona serata

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
perché il dolore cardiaco ha caratteristiche ben precise.
nel suo caso potrebbero essere dolori di provenienza muscolare.

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso