Attivo dal 2015 al 2020
Salve.E da alcuni mesi che ho una frequenza cardiaca a riposo sui 90 100 che aumenta notevolmente non appena mi muovo.in più ormai tutti i giorni sento i battiti del cuore,specialmente la notte a tal punto di dovermi alzare.ho fatto visita cardiologica.ecg :tachicardia sinusale.esa . Eco:tutto nella norma le dico solo ipertrofia parietale di grado lieve e minima insufficienza mitraglia.mi e stato consigliato di fare volte 24 ore.:rs a tratti morfologia del qrs con atteggiamento preeccitativo (wpw intermittente? ).trend st regolare.mi hanno mandato da un aritmologo che escludeva quella diagnosi.mi deve dare un betabloccate. Secondo lui può essere uno stato ansioso.io anni fa ho sofferto di ansia depressiva.anche allora avevo palpitazioni ma non tutti i giorni e poi il battito tornava abbastanza regolare.cosa che non succede ora.Lei che mi dice in merito.e il caso di fare altri accertamenti.?Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il mio consiglio è di rivolgersi a un bravo psicoterapeuta, più che far ricorso ai betabloccanti....vanno curate le cause, per quanto possibile e non gli effetti e nel suo caso è palese che è l'ansia che le causa i disturbi lamentati.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2020
Dottore Rillo la ringrazio per la sua opinione in quanto mi toglie altri dubbi su problemi al cuore e conferma un mio pensiero.È ormai da 1 anno che son rimasto senza lavoro e sento che fisicamente e mentalmente non sono al top.Avevo già pensato di rivolgermi ad un pscologo.Io so cHe l ansia porta tachicardia ma la mia preoccupazione era perché anche a riposo seduto o sdraiato ho sempre tra 90 e 100 battiti mentre anni fa non succedeva.La ringrazio cordiali saluti.