Utente
Gentili Dottori
Sono un ragazzo di 22 anni già seguito da un cardiologo con visite di controllo ogni due anni per un aneurisma del setto interatriale.
Questo problema mi è stato scoperto dopo una sincope avvenuta durante un allenamento di calcio(avevo mangiato poco niente circa 7-8 ore prima).
In seguito ho avuto altri due episodi sempre a digiuno(non facevo mai colazione).
Dagli ecg era sempre tutto nella norma,almeno così dicevano i medici delle visite sportive ed il cardiologo.
Due settimane fa, dopo aver fumato cannabis, ho avuto un altro episodio sincopale con trauma facciale a seguito del quale mi recai al pronto soccorso, dove dopo aver fatto l'ecg il medico mi dimise scrivendo questo:
RITARDO DESTRO CON ALTERAZIONI DELLA RIPOLARIZZAZIONE DIFFUSE(CON ONDA J IN ANTERIORE VISIBILE SOLO CON RIDUZIONE FREQUENZA): DATI I PRECEDENTI RITENGO INDICATO ECG 24 ORE HOLTER E TEST DA SFORZO AL CICLOERGOMETRO E SUCCESSIVA VISITA ARITMOLOGICA.
Dalla sincope "da cannabis" ho cominciato ad avvertite un senso di ansia con sporadici attacchi di panico tanto che una settima dopo mi recai nuovamente al pronto soccorso temendo un ictus(parestesia e formicolii). Questa seconda volta il medico mi consiglia un test all'ajmalina. Mi sono informato sul test ed è uscito di tutto(SINDROME DI BRUGADA, RISCHIO ARRESTO CARDIACO),ora faccio fatica a dormire e mangiare dall'ansia causatami da questa notizia.
Il test da sforzo ha dato esito negativo, mentre per l'holter devo aspettare.
A vostro parere la mia preoccupazione è fondata? Non vorrei ritrovarmi con un defibrillatore a 20 anni o andare a letto la sera con la paura di non svegliarmi il mattino.
Grazie per l'attenzione

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Guardi,
lei si preoccupa della Brugada e continua a fumare cannabis.
Il tutto è paradossale.
Se il suo cardiologo ha ritenuto di fare un test all'Ajmalina, significa che ha buoni motivi per sospettare una Brugada: molto meglio avere un arresto cardiaco dove possano defibrillarla che in mezzo alla strada dove probabilmente passerebbe a miglior vita.
Faccia dunque il test che peraltro non è inteso a indurre aritmie ipercinetiche ventricolari o arresti cardiaci ma solo a slatentizzare il pattern.
Se avrà bisogno del defibrillatore impiantabile se lo dovrà fare impiantare: lei ha in anamnesi delle sincopi e questo è un fattore noto di rischio.
Ma lei lo sa molto meglio di me. Non scrive la prima volta su questo sito.
Buona domenica,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente
Dott Caldarola innanzitutto volevo ringraziarla per la veloce risposta.
Volevo precisare che questa è la prima volta che chiedo consulto in questo sito. Per quanto riguarda la cannabis dopo un inizio a 16-17 anni(fumata sporadicamente in feste etc..)ho ripreso negli ultimi mesi sempre sporadicamente.
La mia domanda è: per quale motivo il mio cardiologo presso il quale ero seguito per via dell'aneurisma non ha mai individuato questa anomalia nell'ecg(pur sapendo delle sincopi)?"La scoperta" è stata fatta al pronto soccorso e non dal cardiologo
Le anomalie dell'ecg sono indicative per un pattern di tipo Brugada o il medico del pronto soccorso è preoccupato più che altro(come mi sembrava) dalle sincopi?
Grazie

[#3]  
Attivo dal 2007 al 2020
Ah guardi non so che dirle.
Lo chieda esplicitamente al cardiologo.
Se il cardiologo le vuol fare eseguire un test all'Ajmalina avrà i suoi buoni motivi.
Lei smetta intanto di bruciarsi i neuroni con la cannabis, il cui fumo è più tossico a livello polmonare di quello delle sigarette.E la predispone alla morte aritmica Brugada o non Brugada.
Che senso ha preoccuparsi di una Brugada e fumare droga?
Se ha la cortesia mi chiarisca le idee: sa a 50 anni magari sono "vecchio stampo".
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente
Dottore lei ha sicuramente ragione ma le ripeto che avrò fumato al massimo una ventina di volte in tutta la mia vita(non fumo nemmeno sigarette) e sicuramente dopo l'ultimo episodio non lo farò mai più. Il problema è che al solo pensiero di dover vivere con questa sindrome mi distrugge.
Grazie per la sua cortesia

[#5]  
Attivo dal 2007 al 2020
Beh,
se vuole escludere di avere un Pattern 1 della Sindrome di Brugada questo calice amaro se lo deve bere.
Sennò senta il parere di un secondo Cardiologo.
Vada al Monzino, a Milano, non potrà scegliere di meglio. Sarà in una botte di ferro.
Cari saluti,
Dr. Caldarola.

[#6] dopo  
Utente
Naturalmente mi sottoporrò al test per togliermi ogni dubbio e vivere tranquillo,nel frattempo la ringrazio per il tempo dedicatomi

[#7]  
Attivo dal 2007 al 2020
S'immagini.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.