Utente
Salve,

sono un ragazzo di 35 anni alto 1.90 85kg ed assumo cardicor 1.25 ed a seguito di extrasiatoli comparse all'improvviso senza alcun preavviso nei mesi/anni precedenti sono stato al ps dalla quale mi hanno fatto fare una prova da sforzo.

La P.da S. ha evidenziato:
Non aritmie. All'acme dello sforzo dolore parasternale sinistro clinicamente atipico associato a sottoslivellamento del tratto ST in V5-V6
La sintomatologia dolora è passata al 4" di recupero
Le alterazioni della ripolarizzazione ventricolare sono persistite fino a R8
Normale incremento cronotropo e arterioso
Test positivo.

Preciso che era fastidio no dolore

Di seguito MIOCARDIOSCINTIGRAFIA da sforzo e a riposo con mezzo di contrasto :

Test ergometrico massimale (100% della FC teorica) interrotto al IV^ stadio di Bruce per esaurimento muscolare.
Iniezione del traccante al 99% della FC teorica
Non sintomi durante lo sforzo
All'acme dello sforzo lieve sottoslivellamento ST in V5-6, regredito nel primo minuto di recupero.
Durante lo sforzo non aritmie; comparsa di extrasistolia sopravventricolare isolata nel recupero.
Nel II^ minuto di recupero episodio di vertigine con sensazione di mancamento da verosimile reazione vagale, associato a riscontro elettrocardiografico di bradicardia sinusale con breve fase di scappamento giunzionale (PAS<100mmHg, FC minima 45bpm) con recupero spontaneo.
L'ESAME DA STRESS MOSTRA NORMALE PERFUSIONE DI TUTTI I SEGMENTI MIOCARDICI
L'ESAME A RIPOSO MOSTRA NORNALE PERFUSIONE DI TUTTI I SEGMENTI MIOCARDICI.
NORMALE CINETICA PARIETALE SEGMENTARIA DEL VENTRICOLO SINISTRO
NORMALE FEVS GLOBALE.

Conclusioni: NON EVIDENZA DI ISCHEMIA INDUCIBILE


ho continuato con il betabloccante ma ho messo l'HOLTER 24h per monitorare la situazione ed è emerso quanto segue:


CONTEGGIO BATTITI :

Battiti normali: 111.110
Battiti VE 3 <1%
Max /Hr 2

Battiti SVE 39 <1%
Max/Hr 13


Battiti stimolati 0

EVENTI DIPENDENTI DALLA FREQUENZA
FC MAX 131 bpm
Media FC 75 bpm
FC min 54 bpm

BRADICARDIA 0

TACHICARDIA 5
Totale 1 minuto 0 secondi , 0.1%
Piu lunga: 45 battiti ( sabato 11:16)
Freq max 147 bpm ( sabato 11:16)


ARITMIE SOPRAVENTRICOLARI 0
FA 0
TSV 0
SVE 37
VT 0
SALVE V 0
COPPIA 0
TRIPLETTA 0
EVENTI VE SINGOLI 3


Risultati:

RITMO SINUSALE PER TUTTA LA DURATA DELLA REGISTRAZIONE CON FC MEDIA 75 bpm ( minima notturna 54bpm , max 130 bpm) CON FASI DI TACHICARDIA SINUSALE.
ALCUNE EXTRASITOLI VENTRICOLARI ISOLATE ( IN TOTALE 4)
RARISSIME EXTRASISTOLE SOPRAVVENTRICOLARI ISOLATE , UNA COPPIA.
NON ANOMALIE DELLA RV.
NON MODIFICAZIONI DEL TRATTO ST/T. NON P

NULLA DA EVIDENZIARE IN CONCOMITANZA DEI SINTOMI.


Quando faccio le scale ( abito al secondo piano) giungo alla fine e BAM partono le extrasistoli ma quando recupero dallo aforzo smettono. Se sono sotto copertura betabloccante sono MOLTO meno evidenti se sospendo il betabloccante questo fenomeno è SISTEMATICO.

TUTTE OGNI SINGOLA EXTRA MI VIENE IN GOLA
confido in un vs parere

SALUTI

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
LA cosa IMPORTANTE DA SAPERE E' SE LEI ABBIA ESEGUITO LA SCINTIGRAFIA senza BETA bloccante: altrimenti la prova sarebbe falsata.
Allo sforzo era segnalato un sottoslivellamento in concomitanza di alcuni sintomi e saerbbe importante sapere appunto se la scintigarfia fosse stata eseguita in terapia con beta bloccanti,.
Se NON fosse stata eseguita (come spero) senza beta bloccanti lei puo' stare relativamente tranquillo.
Non certo per le banali aritmie riscontrate all' Holter ma dal rischio di morte improvvisa aritmica.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la celere risposta e le confermo che la scintigrafia è stata eseguita a seguito di sospensione di cardicor ma non ricordo esattamente quanti giorni prima ; posso fare un controllo con le date delle cartelle cliniche ma di certo ho fatto 2 cicli da 20 giorni di cardicor con pausa di 2 giorni fra un ciclo e l'altro.
Quello che mi preme domandarle è questo:
Mi viene detto di avere un cuore sano, coronarie sane, nessuna malformazione al cuore e pressione perfettamente nella norma ma allo stesso tempo per QUALE MOTIVO NON MI LIBERO DELLE EXTRASISTOLE?
solo quando riposo, dormo, cammino piano, e non compio nessuno sforzo sto bene?
Posso vivere cosi? Con la paura di fare una corsetta anzichè una partita a tennis?
Insomma ci sarà una motivazione alle extrasistoli?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non sempre. C'è dal momento che fino a 1000 1500 al giorno sono considerate normali.
Dai dati che lei fornisce lei non ha nessuna limitazione
Per ciò che riguarda la morte improvvisa lei ha lo stesso rischiosi un soggetto della sua età e del suo sesso.
Bassissima, ma ovviamente non zero.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie di nuovo per la risposta.
Ma dai referti degli esami che ho postato Lei in qualità di cardiologo si è fatto un'idea sulla causa delle extrasistole?
Devo assumere betabloccante a vita?
Sono 8 giorni che ne prendo un giorno si ed uno no ( 1.25gr) e sono 3 giorni che ho sospeso ma inizio ad avvertirle seppur moderatamente .
E si innescano sempre e ripeto sempre ogniqualvolta finisco di salire le scale ( magari facendole 2 a 2) o quando faccio uno sforzo.
Ci si puo rimettere l'orologio, mentre salgo le scale sento il polso ed il battito è accelerato come credo giusto che sia ma poi come arrivo al pianerottolo partono 2/3 extrasitoli distanziate e man mano che il battito rallentano cessano.

Mi è anche stato detto che è un fattore psicosomatico ed onestamente , le farà ridere, ma essendo piuttosto ostinato ho anche sceso e risalito di nuovo le scale perche voglio affrontate il problema seriamente e voglio essere certo che il motivo scatenante non sia nella mia testa.... ma la mia vita è serena, peiva di preoccupazioni, emotivamente sono calmo e mi sforzo quotidianamente di mantenere un autocontrollo anche durante le extrasistoli.

Ma questo non basta a placarle e inizio a pensare che ci possa essere qualche altra motivazione "fisica" che le innesca.

Le domando. Ció puó essere possibile a seguito di tutti gli esami svolti?
Se qualcosa non sia stato individuato nel mio cuore? Ci sono esami strumentali non presi in considerazione?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei abbia eseguito una grande mole di esami risultati negativi
Se lei é ansioso non deve rivolgersi al cardiologo ma ad uno specialista dell ansia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Mi creda , le scrivo con sincerità, non sono affatto ansioso ma voglio semplicemente capire perche mi sento dire "cuore sano" ma le extrasistoli compaiono in fase di recupero dopo sforzo.
Lei al mio posto sarebbe altrettanto pretenzioso nel sapere le probabili cause e se ho chiesto un parere qui non è perche non sia soddisfatto del cardiologo che mi ha fin qui seguito , tutt'anzi lo reputo di gran lunga competente in materia , bensì per approfondire , grazie alle sue rispettose e preziose conoscenze , le probabili cause delle extrasistole.
Sono consapevole della mole di esami svolti ma sono oltremodo consapevole del meccanismo d'innesco delle stesse che non è ASSOLUTAMENTE per motivi psicosomatici ma fisici.
Le ripeto che non reputo affatto normale l'insorgere di extrasistole ( seppur considerate benigne) al termine di un impiego muscolare assolutamente poi nel salire velocemente le scale.

Sta a lei, in base alla sua preziosa capacità medica e al referto degli esami sopra citati, tranquillizzarmi sulla "benignità" delle extrasistole e sul fatto di poter compiere una vita normale senza che possa insorgere "morte improvvisa".

Mi parla di morte improvvisa ma di esami non altrrati e non la sto seguendo

Saluti

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ascolti lei ha avuto 4 (quattro!!!!) Extrasistoli ventricolari all' holter.
Quindi lei ha un holter normale una scintigrafia normale....Che altro vuole fare?
Santo cielo si calmi
Se é ossessionato nonmle serve certo il cardiologo
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio e mi creda sono piu contento di Lei ad avere holter normale e scintigrafia nornale ma mi creda anche quando le dico che anche semplicemente 1 extrasistole la avverto sempre , forte e chiaro, farfallio al petto... battito raddoppiato..... pausa.... colpo al petto nodo in gola (stringimento) e riparte.

Quindi , a seguito della normalità degli esami dovró tenermi le extrasistole, non abbandonare cardicor e non fare sport.
In tal modo "maschero " le extrasitole , tenendo bassi i battiti del cuore.

Non mi fraintenda Dr. Non legga tra le righe frasi polemiche... io la ringrazio a prescindere per la sua celere risposta.
Mi aspettavo semplicemente qualche consiglio medico in piu rispetto agli esami o un suo parere in base alle sue esperienze/competenze

Buona serata

Saluti

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si si dovrà tenere 4 banali extrasistoli...Come tutti e può fare la sua attività fisica.

NON ha niente di cardiologici

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
'Mille volte grazie.
Un'ultima domanda.
In quali occasioni si consiglia la miocardioscintigrafia anziche la corografia?
La miocardioscintigrafia esclude arterie "intasate"?
Se si con quale attendibilità?

Saluto

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se La scintigrafia é negativa NON c è alcuna indicazione alla coronarografia esame invasivo e non privo di complicanze

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12] dopo  
Utente
Risposta soddisfacente.
Grazie per il consulto.
Le auguro una buona serata
Mi scuso per il tempo che le ho rubato.
Saluti