Utente
Buongiorno dottore,
ho 64 anni, 8 anni fa sono stato operato per l’inserimento di 3 by-pass aorto-coronarici. Faccio controlli regolari e diciamo che va tutto abbastanza bene.
Tuttavia da allora prendo dei farmaci tra i quali la cardioaspirina (100 mg/giorno) e il protettivo (Pantopan, prima 20 mg, poi da 2 anni da 40 mg). Ma da qualche tempo, circa 2 mesi, ho iniziato ad avere grossi problemi di reflusso gastrico, con bruciore intenso e continuo dell’esofago, gola, lingua e bocca. Premetto che da sempre ho avuto problemi di gastrite, l’ultima gastroscopia di 2 anni fa rilevava: “gastrite cronica erosiva”, ma adesso è diventata una cosa insopportabile, mi sembra sempre di aver bevuto olio bollente.
Sono andato dal mio medico, il quale mi ha detto che il Pantopan dopo tanto tempo non mi faceva più effetto e sostituirlo con Ariliar. Nulla di fatto, il bruciore persiste e il medico a questo punto mi ha detto di trovare una soluzione con il cardiologo perché sicuramente la causa è la cardioaspirina.
Le chiedo quindi se esiste un farmaco sostitutivo della cardioaspirina che non provochi gli stessi effetti collaterali, che mi faccia avere un po’ di requie. Tra l’altro non riesco a trovare alimenti che mi facciano star meglio.
Aggiungo che assumo: mattina Arliar 40, betabloccante 25 mg, Quark 10;
pranzo: cardioaspirina, Luvion ½ cp;
cena: Totalip 20, cardura 2, Zyloric
La ringrazio per la risposta.
AS

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Certamente il Clopidogrel 75 mg fa al caso suo....antiaggregante piastrino ancor più efficace dell'aspirina e con minore effetto sul problema gastrico.
Ne parli con il suo cardiologo

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso